Appunti per Scuola e Università
Umanistiche
Appunti e tesine di tutte le materie per gli studenti delle scuole medie riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia 
Scientifiche
Appunti, analisi, compresione per le scuole medie suddivisi per materie scientifiche, per ognuna troverai appunti, dispense, esercitazioni, tesi e riassunti in download.
Tecniche
Gli appunti, le tesine e riassunti di tecnica amministrativa, ingegneria tecnico, costruzione. Tutti gli appunti di AppuntiMania.com gratis!
Appunti
umanistiche
Bambini Comunicazione Comunicazioni Ecologia ambiente Educazione pedagogia
Etica moralita Francese Gioco Grammatica Inglese
Latino Letteratura italiano Personalita Portoghese Risorse umane
Sociologia Spagnolo Storia Tedesco


AppuntiMania.com » Umanistiche » Appunti di Storia » 'Ritratti di Nerone' - dagli Annales di Tacito; le Megalomanie e le Follie dell'Imperatore

'Ritratti di Nerone' - dagli Annales di Tacito; le Megalomanie e le Follie dell'Imperatore




Visite: 677Gradito: [ Picolo appunti ]
Leggi anche appunti:

Il settecento


IL SETTECENTO Nel ‘700, passata la violenza della peste e di altre malattie

1985-1994: nuovi tentativi di soluzione politica 'moderata' e 'dimensione irlandese', prosecuzione della guerra e mutamenti internazionali, inizio del


1985-1994: nuovi tentativi di soluzione politica 'moderata' e 'dimensione irlandese', prosecuzione

Coriolano e i Volsci


Coriolano e i Volsci (riferimento cronologico: 491 a.C. - 430 a.C.)   Dopo il



Scarica gratis 'Ritratti di Nerone' - dagli Annales di Tacito; le Megalomanie e le Follie dell'Imperatore

'Ritratti di Nerone' - dagli Annales di Tacito; le Megalomanie e le Follie dell'Imperatore

Dalle pagine dei libri XIII-XVI degli Annales di Tacito emerge chiaramente il progressivo svelarsi della natura malvagia di Nerone, principe dal 54 al 66 d.C.
Tale degenerazione procede di pari passo con l'emancipazione dal controllo della madre Agrippina e con il venir meno della positiva influenza di Afranio Burro, prefetto del pretorio, e di Seneca, il filosofo suo precettore.
La morte della madre toglie ogni freno alla degenerazione dei costumi privati dell'imperatore che si abbandona ad ogni sorta di dissolutezze e sempre più deliberatamente manifesta la suo sconveniente passione per le gare ippiche, la musica e il canto.
L'emancipazione avviene attraverso una serie terribile di delitti:
 
*  L'UCCISIONE DI BRITANNICO (Annales, XIII, 15-16)
Il giovinetto Britannico è la prima vittima del perfido Nerone, che vede in lui un pericoloso aspirante all'Impero in quanto figlio di Messalina, la prima moglie di Claudio. Egli era invece figlio di Agrippina e del primo marito di lei, Domizio Nerone, ed era stato adottato da Claudio, che si era unito in seconde nozze con la stessa Agrippina.  Quest'ultima poi, sentendo sempre più indebolita la sua autorità presso il figlio, si servì di Britannico per intimorire Nerone, minacciandolo di appoggiare il giovane che secondo molti era stato illegittimamente privato dei diritto di succedere al padre naturale.



*  LA MORTE DI AGRIPPINA (Annales, XIV, 7)
Nel 59 d.C., già da tempo in rotta con la madre, di cui non sopportava più le ingerenze e che si opponeva al suo matrimonio con Poppea Sabina, la fece uccidere affidando l'incarico di sopprimerla ad un liberto, su suggerimento di Seneca e di Afranio Burro.
 
La svolta politica del regno di Nerone, caratterizzato fin ad allora da una relativa autonomia accordata al Senato, è posta nel 62 d.C. in diretta relazione con la morte di Burro, il ritiro a vita privata di Seneca e l'ascesa del nuovo prefetto del pretorio Tigellino. Da questo momento l'eliminazione fisica delle persone sgradite e degli oppositori, veri o anche solo presunti, diventa una pratica consueta.

*  MORTE DI BURRO E FINE DELL'INFLUENZA DI SENECA (Annales, XIV, 52)

La morte di Burro compromise il potere di Seneca, perché la sua positiva influenza, ora che era sparita l'altra guida, non aveva più la presa di prima, e Nerone si lasciava attrarre dai peggiori. Costoro presero di mira Seneca con accuse di vario tipo: ad esempio che aumentava ulteriormente le sue enormi ricchezze, eccessive per un privato; che intendeva concentrare su di sé le simpatie dei cittadini; che superava, quasi, il principe nella raffinata bellezza dei giardini e nella sontuosità delle ville. Gli rinfacciavano anche di volersi accaparrare tutta la gloria dell'eloquenza e di aver intensificato la produzione di versi, da quando Nerone vi si era appassionato. Lo indicavano come avverso agli svaghi del principe, pronto a sprezzare la sua abilità nel guidare i cavalli e a schernire la voce, quando cantava. E fino a quando si doveva credere che nell'impero non ci sarebbe stato niente di buono che non provenisse da lui? Senza dubbio, l'infanzia di Nerone era trascorsa ed egli era nel pieno vigore della sua giovinezza: si tolse dunque di dosso quel precettore ora che poteva valersi dei suoi avi, come veri e preziosi maestri.
 
*  INCENDIO DI ROMA (Annales, XV, 38-39)
Nel 64 d.C. Nerone è sospettato di aver provocato deliberatamente l'incendio di Roma per ricostruire gli antichi edifici con nuove e moderne costruzioni, in primo luogo con la grandiosa residenza imperiale detta 'domus aurea'.  Si era infatti sparsa la voce che, mentre la città bruciava, Nerone fosse salito sul palcoscenico del suo palazzo e avesse cantato la rovina di Troia, raffigurando nell'antico disastro le presenti sciagure.
 
*  PERSECUZIONI DEI CRISTIANI (Annales, XV, 44-45)
Nerone decide di addossare la colpa del rovinoso incendio ai Cristiani, dando inizio alla prima persecuzione per troncare la diceria. Arrestò dapprima tutti quelli che professavano la dottrina apertamente, e successivamente altri in grandissimo numero furono arrestati. Li fece dilaniare dai cani o inchiodare sulle croci oppure venivano bruciati.




*  LA FINE DI SENECA (Annales, XV, 45)
Si sparse la voce che Seneca, il vecchio precettore di Nerone, a causa della smodata ricerca del consenso di questo, e della sua politica-spettacolo, sempre più caratterizzata da elementi autocratici che andava a scontrarsi con l'atteggiamento filo-senatorio dello stesso, avesse chiesto di potersi ritirare a vita privata in una campagna lontana ma, poiché non lo ottenne, non uscì più dalla propria camera fingendosi malato di nervi.  Nerone, a quanto narrano alcuni, fece anche preparare un veleno, da cui questi si salvò grazie alla sua vita ascetica.  Nel 62 d.C. finalmente arrivò il ritiro di Seneca, ma questi non riuscì tuttavia a mettersi al riparo dalle ostilità dell'Imperatore.  Quando, infatti, nel 65 d.C. fu scoperta una congiura di un gruppo di senatori capeggiati da Calpurnio Pisone, il filosofo fu considerato fra i colpevoli ed egli affrontò la morte con serenità, nobiltà e coraggio, secondo l'esempio di Socrate e dei grandi sapienti del passato.

*  UCCISIONE DI POPPEA (Annales, XVI, 6-7)
A causa di un'improvvisa collera del marito Nerone, Poppea morì, colpita da un calcio. L'ipotesi del veleno non viene seguita da Tacito che propone invece un atto di pura follia dell'Imperatore in quanto questi era sia desideroso di figli, sia perdutamente innamorato della moglie.
 
*  ELIMINAZIONE DI TRASEA PETO (Annales, XVI, 21-22)
Traseo Peto fu senatore imminente e capo morale degli aristocratici che rifiutavano il principato in nome degli ideali repubblicani che si suicidò nel 66 d.C. Questi infatti fu 'colpevole' di numerosi atti che accrebbero la profonda ostilità dell'Imperatore:
 
- Trasea Peto propose pene meno gravi per i condannati a morte quali il pretore Antisio, autore di versi oltraggiosi contro Nerone;

- Non partecipò né al conferimento degli onori divini a Poppea, né ai suoi funerali;

- Non aveva mai offerto sacrifici per la salvezza dell'Imperatore.

Scarica gratis 'Ritratti di Nerone' - dagli Annales di Tacito; le Megalomanie e le Follie dell'Imperatore
Appunti su:







Accedi al tuo account
Scarica 100% gratis e Invia appunti, tesine, riassunti

Registrati ora Password dimenticata?
  • Appunti superiori
  • In questa sezione troverai sunti esame, dispense, appunti universitari, esercitazioni e tesi, suddivisi per le principali facoltà.
  • Università
  • Appunti, dispense, esercitazioni, riassunti direttamente dalla tua aula Universitaria
  • all'Informatica
  • Introduzione all'Informatica, Information and Comunication Tecnology, componenti del computer, software, hardware ...

Appunti Astronomia cosmologia Astronomia cosmologia
Tesine Architettura Architettura
Lezioni Aeronautica Aeronautica