Appunti per Scuola e Universit
Umanistiche
Appunti e tesine di tutte le materie per gli studenti delle scuole medie riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia 
Scientifiche
Appunti, analisi, compresione per le scuole medie suddivisi per materie scientifiche, per ognuna troverai appunti, dispense, esercitazioni, tesi e riassunti in download.
Tecniche
Gli appunti, le tesine e riassunti di tecnica amministrativa, ingegneria tecnico, costruzione. Tutti gli appunti di AppuntiMania.com gratis!
Appunti
umanistiche
Bambini Comunicazione Comunicazioni Ecologia ambiente Educazione pedagogia
Etica moralita Francese Gioco Grammatica Inglese
Latino Letteratura italiano Personalita Portoghese Risorse umane
Sociologia Spagnolo Storia Tedesco


AppuntiMania.comUmanisticheAppunti di Storia サ Adolf Hitler, il trionfo della follia nella storia

Adolf Hitler, il trionfo della follia nella storia




Visite: 1475Gradito: [ Medio appunti ]
Leggi anche appunti:

Razzismo


Razzismo Con il termine razzismo si intende una visione dell置manit

La prima guerra mondiale


LA PRIMA GUERRA MONDIALE L importanza キ       l脱uropa

Il principio dell弾quilibrio nel Settecento


Il principio dell弾quilibrio nel Settecento Il XVIII secolo fu caratterizzato



Scarica gratis Adolf Hitler, il trionfo della follia nella storia

Adolf Hitler, il trionfo della follia nella storia

 

 

Freud nei suoi studi sull段nconscio e sui rapporti di questo con l段nfanzia dell段ndividuo ha ipotizzato una teoria che definisce l置omo 杜esso in croce da due pulsioni contrastanti: quella di vita e quella di morte. Le due pulsioni nell置omo coesistono in equilibrio tra loro, ma se una di queste prevale sull誕ltra allora si giunge a due tipi di stati psicologici: la biofilia, amore per la vita, e la necrofilia, amore per la morte.



Tali studi di Freud furono poi applicati ai Grandi della storia e in particolare allo studio di Hitler e del suo comportamento. Il principale filosofo che si occup del Grande Dittatore fu Erich Fromm, che descrisse Hitler come il pi eclatante caso di necrofilia, 殿ffascinato dalla distruzione, l弛dore della morte gli era dolce; nel periodo del suo successo voleva eliminare solo i suoi nemici, questo poi si trasform in distruzione assoluta di quelli intorno a lui e di lui stesso(的l cuore dell置omo).

Adolf Hitler nacque nel 1889 in un paesino dell但ustria, in una zona in cui la presenza di ariani era bassissima e lui stesso aveva il padre era di origine ebraica. Hitler ebbe sin dall段nfanzia un rapporto conflittuale con il padre, che non accettava la sua scelta di abbandonare gli studi, per cui non era portato, e dedicarsi alla pittura.

Spesso il Dittatore si trov in imbarazzo per la sua scarsa cultura. Dopo la morte del padre decise di provare la strada della pittura e si rec a Vienna, dove tent di entrare all但ccademia delle Belle Arti, ma fu bocciato per ben due volte e anche qui bollato con il risultato di 杜ediocre, questo fu il primo cocente fallimento del giovane Hitler, che ne risent la sconfitta per il resto della vita.

Nel 1909 visse solo a Vienna, senza lavoro, senza soldi; disoccupato, frustrato, costretto a lavori saltuari e a cambiare casa a causa delle sue scarse possibilit economiche; in quel periodo si trovava nello stesso quartiere di Lenin; nessuno poteva immaginare che nello spazio di 40 metri, dentro due anguste stanzette, i cervelli di due barboni si stavano formando sui libri rivoluzionari, per poi maturare due apocalittici progetti. Hitler si dedic alla lettura di libri di politica rivoluzionaria che divennero un弛ssessione per lui, unico modo per poter organizzare il proprio riscatto contro tutti coloro che non avevano creduto in lui e lo avevano dipinto come un 杜ediocre.

Fu costretto a scappare da Vienna per non essere arruolato, ma fu catturato e, dopo le visite mediche, riformato per la scarsa forza fisica; giunse, cos, per la labile coscienza del giovane Hitler, un誕ltra ferita.

Non appena fu dichiarato l段nizio della Prima Guerra Mondiale e dopo aver preso parte al discorso di Guglielmo II ed essersi galvanizzato per questo, decise di scrivere al re Luigi III di Baviera per arruolarsi come volontario. Durante i combattimenti fu ferito e premiato con la croce di ferro, ma non con una promozione di grado, in quanto 砥omo coraggioso, ma per il carattere bizzarro incapace di farsi ubbidire.

Ma 殿lla notizia del crollo, all誕nnuncio che il Kaiser era fuggito in Olanda, lui come una belva colpita a morte si mise a gemere e disse: 賭uel giorno crebbe in me l弛dio per i responsabili, Miserabili! Degenerati criminali! Con dentro la rabbia che mi divorava l誕nima, decisi di dedicarmi pi seriamente alla vita politica (Mein Kampf); i criminali citati da Hitler erano i borghesi ebrei accusati di essere i responsabili della resa e della vendita della Germania ai nemici.

Entr a far parte del partito socialista e simpatizz per il partito dei lavoratori, nonostante questi fossero tendenzialmente di sinistra.

Nel 1919 nacque il Partito Comunista (KPD) guidato da Rosa Luxemburg e Karl Liebknecht, i due socialisti che facevano parte della ben pi nota Lega di Spartaco, i quali avevano in mente di instaurare in Germania una Repubblica Socialista secondo il modello sovietico. Nacque la Repubblica di Weimar. Dopo la fuga del Kaiser e la soppressione di tutte le dinastie, il 9 novembre 1918, i socialdemocratici si erano riuniti nel Reichstag per decidere del futuro dello Stato tedesco; alcuni volevano una monarchia costituzionale, ma per sfuggire al pericolo della diffusione dell段deologia comunista, Scheidemann si affacci alla finestra e proclam alla grande folla, la Repubblica (Storia del Terzo Reich, W. L. Shirer). La Repubblica, che dur per circa 13anni, si present come una Repubblica di libert in cui i cittadini erano assenti.

Hitler entr nel Partito operaio tedesco, di estrema destra, e fin da subito emerse la sua indole dominatrice e il suo sentimento di riscatto; apparve come un 堵iustiziere delle umiliazioni inflitte alla Germania, inneggiando al disprezzo per gli ebrei e i comunisti. Il vero e proprio partito del Dittatore fu il Partito Nazionalsocialista (NSDAP) o come partito nazista, un partito aperto a tutti, in cui si riunivano i disillusi provenienti da ogni tipo di classe: gli ufficiali umiliati, i lavoratori disoccupati, i 田olletti bianchi e molti altri.



Le radici del Nazionalsocialismo, secondo Ritter, sono da ricollegare al fenomeno che si stava sviluppando in Europa: il ricorrere ad un partito unico con un unico capo alla guida. Questa esigenza derivava dalla crisi della societ e dello stato liberale, che in Germania coincideva con la crisi della Repubblica di Weimar: il popolo tedesco era alla ricerca di una guida, che sapesse interpretare la volont popolare, e Hitler sembrava incarnare queste caratteristiche, soprattutto grazie alla sua arte di dominare le masse. Il suo programma, presentato in modo plateale, agiva sul sentimento patriottico e sul desiderio di riscatto del popolo tedesco.

Nel 1923 Hitler e il suo partito organizzarono un colpo di Stato al putsch di Monaco.

L弛perazione fall per l段nesperienza di Hitler condannando lui stesso e i suoi alleati a mesi di carcere.

Durante il periodo di reclusione egli scrisse il Mein Kampf (La mia battaglia), la base teorica del suo pensiero, il suo programma politico. In esso ne tracciava una sorta di fantapolitica, di cui egli era condottiero. Il suo odio contro gli ebrei, alimentato anche dalla sua ammirazione per Chamberlain, uomo politico che definiva la Germania come contenitore degli ariani e credeva all誕spirazione degli ebrei a predominare il mondo, descritto nei minimi particolari e andava ad avvalorare ancora di pi la sua tesi sulla supremazia e sulla grandezza della Germania: il successo sarebbe derivato dall誕ffermarsi della razza superiore, quella ariana.

的n luogo dell弛dio contro altri ariani, dai quali tutto pu separarci, ma ai quali tuttavia ci unisce comunanza di sangue e di civilt, dobbiamo votare al furore generale il perfido nemico dell置manit, l弾breo, il vero autore di tutte le sofferenze. Il nazionalsocialismo deve fare in modo che, almeno nel nostro paese, il mortale avversario sia riconosciuto e che la lotta contro di esso mostri anche agli altri popoli la via della salvezza dell置manit ariana Se all段nizio e durante la Guerra si fossero tenuti sotto i gas velenosi quei 15.000 ebrei marxisti corruttori del popolo, come dovettero restare sotto i gas, centinaia di migliaia dei migliori tedeschi di tutti i ceti e di tutti i mestieri, non invano sarebbero periti al fronte milioni di vittime ( 溺ein Kampf ).

Il compito era quello di distruggere senza piet i popoli non ariani, gli ebrei che si erano amalgamati alla societ tedesca occupandone posti di rilievo; il suo obiettivo era quello di creare un Reich millenario libero dalle etnie impure.

In Hitler brillava la scintilla di una geniale follia

Per raggiungere il proprio scopo aveva bisogno di un forte appoggio e seppe conquistarlo ampiamente, facendo leva sulle piazze, con le sue numerose tattiche e sfruttando l誕rma della stampa, della radio e del cinema.

Il popolo lo segue ma non perch di indole reggicoda, ma perch il germanico ammira e segue un capo che dimostra quel coraggio perfino insolente nell段nterpretare i sentimenti nazionalistiha ammirazione solo per l置omo dominante, il condottiero, il capo brancodavanti a una personalit forte invece di piegare la testa e ubbidire, la testa la alza e lo segue (敵ermaniae, Tacito).

祢 seguiti popolari non solo accettano la follia dei demagoghi, ma la ritengono magica, proprio perch ne sono trascinati senza capirla. (Hanna Arendt)

Gli uomini, secondo Erich Fromm, si distinguono in due categorie: le pecore e i lupi. Le prime rappresentano quella parte della popolazione facilmente influenzabile, desiderosa di cedere la propria volont a qualcuno che sappia usare la parola e proprio su questa accusa i grandi dittatori hanno edificato i loro sistemi. Il bisogno di un leader ha convinto i potenti di essere autorizzati, chiamati ad un dovere morale. Hitler fu un uomo lupo, capace di attuare la propria follia grazie all誕iuto di milioni di uomini pecore pronti ad uccidere pur di far parte del meccanismo della 渡obile causa.




Nel 1932 in Germania ci furono le nuove elezioni e il partito Nazionalsocialista ottenne il ben 37,4% dei voti popolari e circa 230 seggi al Reichstag, riscuotendo cos un grande successo. I tedeschi, ammaliati dalla sua convincente propaganda e piuttosto provati ed esasperati dalla difficile crisi economica, erano disposti a seguire qualsiasi ideologia estremista che promettesse un rapido cambiamento.

L段nnovazione del Nazionalsocialismo consisteva nell置tilizzo di un nuovo sistema politico, che faceva dei miti e dei culti il suo mezzo principale. In realt Hitler non si bas su una vera e propria innovazione, ma consider quella che era stata la 砺olont generale di Rousseau, motivo del XVIII secolo, fondato sul concetto di sovranit popolare, cio quella tendenza di tutti gli uomini a partecipare alla vita politica e non della comunit facendo prevalere l誕utodeterminazione dei popoli. Si svilupp cos un vero culto del popolo e la politica cerc sempre di incrementarne l段ncidenza: lo Stato era basato sul popolo e sulla volont generale.

Il 31 gennaio 1933 Hitler venne nominato cancelliere del Reichstag e l誕nno successivo divenne capo dello Stato e padrone del Reich.

Nacque il Terzo Reich.

Gli altri due Reich si erano costituiti nei secoli precedenti. Il primo era stato il Sacro Romano Impero Germanico, l誕ltro il Secondo Reich di Otto von Bismarck.

Il Terzo Reich nacque fin da subito con le tutte le caratteristiche tipiche di un totalitarismo, come si era affermato gi in Italia e nell旦nione Sovietica; un段deologia ben predeterminata e inculcata in tutta la societ, rappresentata da un partito unico, guidato e controllato da un dittatore, denominato Fuher, con un sistema di controllo terroristico, la polizia di Stato e forze armate e il totale controllo dell弾conomia. Cos a dieci anni dalla pubblicazione del suo 溺ein Kampf il giovane che era sempre stato giudicato dai suoi superiori e dagli insegnanti 都carso e 杜ediocre aveva in pugno tutta la Germania.

Questa vittoria rafforz in lui la convinzione d弾ssere l置omo della provvidenza, si sentiva invincibile. Il delirio di onnipotenza si impossess di lui, 斗a famosa Alessandrite, la conquista e l置nificazione del mondo programmata dal macedone aveva sconvolto il cervello di tutti i potenti e nessuno ne rimase immune; la 菟seudologia fantastica, cio chi racconta e poi crede nelle proprie bugie, era una delle sue patologie che giunsero tutte ad un punto di arrivo.

Tanto potere lo condusse negli anni alla follia, anni che videro gli orrori della Seconda Guerra Mondiale e dell丹locausto (1939-1945).

L誕tto finale fu la sua morte: si tolse la vita, con un unico colpo di pistola, il 30 aprile 1945 nel suo bunker sotto il giardino della Cancelleria.

 

Scarica gratis Adolf Hitler, il trionfo della follia nella storia
Appunti su: adolf hitler il trionfo della follia nella storia, ammirazione del popolo hitler,







Accedi al tuo account
Scarica 100% gratis e Invia appunti, tesine, riassunti

Registrati ora Password dimenticata?
  • Appunti superiori
  • In questa sezione troverai sunti esame, dispense, appunti universitari, esercitazioni e tesi, suddivisi per le principali facolt.
  • Universit
  • Appunti, dispense, esercitazioni, riassunti direttamente dalla tua aula Universitaria
  • all'Informatica
  • Introduzione all'Informatica, Information and Comunication Tecnology, componenti del computer, software, hardware ...

Appunti Astronomia cosmologia Astronomia cosmologia
Tesine Architettura Architettura
Lezioni Aeronautica Aeronautica