Appunti per Scuola e Università
Umanistiche
Appunti e tesine di tutte le materie per gli studenti delle scuole medie riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia 
Scientifiche
Appunti, analisi, compresione per le scuole medie suddivisi per materie scientifiche, per ognuna troverai appunti, dispense, esercitazioni, tesi e riassunti in download.
Tecniche
Gli appunti, le tesine e riassunti di tecnica amministrativa, ingegneria tecnico, costruzione. Tutti gli appunti di AppuntiMania.com gratis!
Appunti
umanistiche
Bambini Comunicazione Comunicazioni Ecologia ambiente Educazione pedagogia
Etica moralita Francese Gioco Grammatica Inglese
Latino Letteratura italiano Personalita Portoghese Risorse umane
Sociologia Spagnolo Storia Tedesco


AppuntiMania.com » Umanistiche » Appunti di Grammatica » I complementi indiretti

I complementi indiretti




Visite: 688Gradito: [ Medio appunti ]
Leggi anche appunti:

Fare + Infinito


Fare + Infinito L’infinito che in italiano segue il verbo fare può avere: a)     Funzione attiva,

Verbi


In francese il verbo deve essere sempre accompagnato dal soggetto, anche quando

La formazione del passivo


La formazione del passivo La coniugazione del verbo, oltre a presentare dei



Scarica gratis I complementi indiretti

I COMPLEMENTI INDIRETTI

I complementi indiretti sono quei complementi che, in generale, sono collegati al verbo mediante una preposizione o una locuzione preposizionale. Particolari tipi di complementi indiretti sono rappresentati dai complementi avverbiali, cioè dagli avverbi e dalle locuzioni avverbiali.



Complemento d’agente e di causa efficiente: il comp.d’agente e il compl.di causa efficiente si trovano unicamente nelle frasi passive. Il compl.d’agente indica la persona o l’animale che compie l’azione. Il compl.di causa efficiente indica la cosa che compie l’azione. Sono tutte e due retti dalla preposizione da e dalle locuzioni da parte di, per opera di…. Il compl.d’agente risponde alla domanda:da chi?                     Il compl.di causa di efficiente risponde alla domanda:da che cosa?

Il complemento di termine: il compl.di termine indica la persona, l’animale, o la cosa a cui si rivolge l’azione. È retto dalla preposizione a; risponde alla domanda a chi? A che cosa? Il compl.non richiede l’uso della preposizione quando è espresso da pronomi personali mi(a me),ti(a te),gli(a lui), le(a lei),….che sono posti prima dal verbo.

Il complemento di specificazione: il compl.di specificazione è un compl.che precisa il nome a cui si riferisce. Risponde alla domanda di chi? Di che cosa? Il compl.di specificazione può specificare: il possesso, l’autore di un’opera, la provenienza, l’epoca di una cosa o di alcuni avvenimenti, la persona, l’animale o la cosa oggetto di un’azione.

Il complemento partitivo: il compl.partitivo indica il tutto di cui si considera solo una parte. È retto dalle preposizioni di, tra, fra,e risponde alle domande tra chi?, tra che cosa? In genere si trova con in numerali, con gli aggettivi di grado superlativo relativo, con i pronomi indefiniti o interrogativi, con un nome o un avverbio indicante quantità.

Complementi di tempo: il compl.di tempo indica il momento o il periodo in cui avviene un’azione. Si distinguono due compl.di tempo: 1. Complemento di tempo determinato, indica il momento in cui avviene un’azione. È retto dalle preposizioni in, a, di, fra, prima, dopo….o dalle locuzioni al tempo di…talvolta non è retto da alcuna preposizione. Risponde alle domande: quando? Fra quanto tempo? Quanto tempo fa? 2. Il compl.di tempo continuato, indica la durata di un’azione. È retto dalle preposizioni:per, a, in, durante…talvolta non è retto da alcuna preposizione. Risponde alle domande: per quanto tempo? Da quando?

Complementi di luogo: si distinguono quattro compl.di luogo: stato in luogo, moto a luogo, moto a luogo, moto per luogo.  

Il luogo indicato da tali compl. può essere reale, cioè fisicamente determinabile, o figurato, cioè immaginario o astratto.

1.     Complemento di stato in luogo: indica il luogo reale o figurato in cui sta una persona o avviene un’azione. È retto dalle preposizioni: a, in, su, tra, sopra, sotto,….e dalle locuzioni: nei pressi di, al di fuori di…risponde alle domande dove? In quale luogo?

2.     Complemento di moto a luogo: indica il luogo reale o figurato verso cui è diretto chi si muove. È introdotto da verbi di moto ed è retto dalle preposizioni: a, in, da, per, su, sopra, verso…o dalle locuzioni in direzione di, alla volta di… risponde alle domande: dove? Per dove?

3.     Complemento di moto da luogo: indica il luogo reale o figurato dal quale parte chi si muove. È introdotto da verbi di moto ed è retto dalle preposizioni da, di. Risponde alle domande da dove? Da quale luogo?

4.     Complemento di moto per luogo: indica il luogo reale o figurato in cui si muove chi compie un’azione. È introdotto da verbi di moto ed è retto dalle preposizioni per, tra, attraverso, da e dalla locuzione in mezzo a. risponde alle domande per dove? Attraverso quale luogo?

Complemento di allontanamento o separazione: indica la persona o la cosa da cui qualcuno o qualcosa si allontana o si separa, anche in senso figurato. È retto dalle preposizioni da, di. Risponde alle domande da chi? Da che cosa?

Complemento di origine o provenienza: indica il luogo o la situazione da cui qualcuno o qualcosa proviene. Indica la condizione sociale o la famiglia da cui qualcuno discende.

Complemento di causa: indica quale causa provoca un evento. È retto dalle preposizioni da, per, di, a, con o dalle locuzioni a causa di, in seguito a…risponde alle domande per quale motivo? Perché?



Complemento di fine o scopo:indica la funzione di un oggetto o lo scopo che si vuole raggiungere compiendo un’azione. È retto dalle preposizioni per, in, a, da, di, o dalle locuzioni al fine di, con lo scopo di, in vista di…risponde alle domande perché? A quale scopo?

Complemento di mezzo o strumento:indica la persona, l’animale o la cosa per mezzo della quale si compie un’azione. È retto dalle preposizioni con, per, a, mediante, attraverso o dalle locuzioni per mezzo di, grazie a..risponde alle domande per mezzo di chi? Per mezzo di che cosa?

Complemento di modo:indica in che modo o in che maniera viene compiuta un’azione. È retto dalle preposizioni con, di, per, a, da, su, tra, o dalle locuzioni alla maniera di…risponde alle domande come? In che modo? Spesso il compl.di modo è espresso con un avverbio, nel qual caso si ha un complemento avverbiale di modo.

Complemento di compagnia e unione: indicano la persona o l’animale insieme al quale si compie un’azione o accade un fatto. Il compl.di compagnia è retto dalla preposizione con o dalle locuzioni insieme a, in compagnia di. Il compl.di unione è retto dalla preposizione con o dalle locuzioni insieme a , unitamente a.

Complemento di rapporto: indica gli elementi, esseri animati o cose, tra i quali si stabilisce un rapporto. È retto dalle preposizioni tra e con o dalla locuzione in mezzo a. risponde alle domande con chi? Con che cosa? Tra chi? Tra che cosa?

Complemento di denominazione: specifica con un nome proprio un nome generico. È retto dalla preposizione di. Risponde alla domanda di che nome?

Complemento di argomento: indica l’argomento di cui si parla in un discorso o in uno scritto. È retto dalle preposizioni di, su, circa, sopra, o dalle locuzioni a proposito di, riguardo a, intorno a. risponde alle domande di chi? Di che cosa? A proposito di chi?, su che cosa?, su di chi?

Complemento di abbondanza e di privazione: abbondanza,indica ciò che una persona, un animale o una cosa possiede in gran quantità. Privazione indica ciò che una persona, un’animale o una cosa possiede in qualità insufficienti o non possiede per nulla. Sono retti entrambi dalla preposizione di e dipendono da verbi, nomi, aggettivi che indicano abbondanza o privazione. Rispondono alla domanda di chi? Di che cosa?

Complemento di materia:indica il materiale di cui è fatto un oggetto. In senso figurato si riferisce a persone. È retto dalle preposizioni di, in. Risponde alla domanda di che materiale?

Complemento di qualità:indica una qualità di un essere animato o inanimato o una proprietà fisica o morale di una persona. È retto dalle preposizioni di, a, da, con. Risponde alle domande di che tipo? Con che qualità?

Complemento distributivo:indica l’ordine, la percentuale, la cadenza secondo cui vengono disposti persone, animali o cose o avvengono dei fatti. È retto dalle preposizioni a, per, su, talvolta non è retto da nessuna preposizione. Risponde alle domande in che ordine? Ogni quanto?

Complemento di quantità o misura: indica una qualsiasi quantità di misura riferita al peso o all’estensione. In molti casi non è retto da nessuna preposizione, a volte è retto dalla preposizione per. Risponde alla domanda quanto? Per quanto?

Complemento di distanza:indica quanto distano tra loro due persone animali o cose. È retto dalle preposizioni a, tra, fra, o dalle locuzioni alla distanza di, a…di distanza, talvolta non è introdotta da nessuna preposizione. Risponde alle domande quanto? A quale distanza?

Complemento di stima: indica quanto si valuta un essere animato o cosa. Può essere espresso da un avverbio quando esprime una valutazione indeterminata o con un aggettivo numerale seguito da un sostantivo quando esprime una valutazione determinata. Non è retto da nessuna preposizione. Risponde alla domanda quanto?




Complemento di prezzo:indica il costo materiale. È retto dalle preposizioni a, per, risponde alle domande quanto? A che prezzo?

Complemento di età:indica l’età o la quale età. È retto dalle preposizioni a, di, su, o dalle locuzioni all’età di, in età di. Risponde alle domande a quanti anni? A quale età?

Complemento di paragone:indica il secondo termine di paragone con i comparativi di maggioranza, minoranza, uguaglianza. È retto dalle preposizioni di, che, quanto, come. Risponde alle domande di chi? Di che cosa? Quanto chi? Quanto che cosa? Come chi/che cosa?

Complemento di limitazione:delimita l’ambito in cui ha valore una determinata affermazione. È retto dalle preposizioni di, in, a, per, da, o dalle locuzioni riguardo a, in quanto a, limitamento a.  risponde alle domande in che cosa? Limitamento a che cosa? Secondo chi?

Complemento di esclusione: indica l’essere animato o cosa che viene esclusa da un’azione. È retto dalle preposizioni senza, eccetto, fuorchè, meno, salvo, o dalle locuzioni all’infuori di, a eccezione di. Risponde alle domande tranne chi? Eccetto chi/che cosa? Senza chi/che cosa?

Complemento di colpa: indica la colpa di cui una persona viene accusata o il reato per cui viene condannata. È retto dalle preposizioni di, per. Risponde alle domande er quale colpa? Di quale colpa?

Complemento di pena:indica la pena inflitta a una persona. È retto dalle preposizioni a, con. Risponde alla domanda a quale pena?

Complemento di vantaggio e di svantaggio:indica la persona, l’animale o la cosa a favore del quale si compie l’azione o succede un evento. È retto dalle preposizioni a, per, verso e dalle locuzioni a vantaggio, a danno. Risponde alla domanda per chi? A vantaggio di chi/di che cosa?a svantaggio di chi/di che cosa?

Complemento di sostituzione: indica l’essere o la cosa che viene sostituita con un altro essere animato o con un’altra cosa. È retto dalle preposizioni con, per o dalle locuzioni invece di, al posto di. Risponde alle domande invece di chi/di che cosa?

Complemento concessivo: indica l’essere animato, la cosa, la situazione nonostante la quale si verifica un fatto. È retto dalle preposizioni nonostante, malgrado benché, con, contro o dalle locuzioni a dispetto di, a onta di. Risponde alle domande nonostante chi? Nonostante che cosa?

Complemento vocativo:indica la persona o la cosa che si invoca o alla quale si rivolge un ordine o un discorso. È isolato dall’insieme della frase da una virgola se è all’inizio, da due se è in mezzo, può essere introdotto dalla esclamazione o.

Complemento esclamativo:indica uno stato d’animo intenso. È formato da un’esclamazione o da un gruppo di parole con valore di esclamazione.

 

  

Scarica gratis I complementi indiretti
Appunti su: complemento indiretto che risponde alla domanda per chi, complemento che risponde cosa pissiede3Fchi che cosa3F,







Accedi al tuo account
Scarica 100% gratis e Invia appunti, tesine, riassunti

Registrati ora Password dimenticata?
  • Appunti superiori
  • In questa sezione troverai sunti esame, dispense, appunti universitari, esercitazioni e tesi, suddivisi per le principali facoltà.
  • Università
  • Appunti, dispense, esercitazioni, riassunti direttamente dalla tua aula Universitaria
  • all'Informatica
  • Introduzione all'Informatica, Information and Comunication Tecnology, componenti del computer, software, hardware ...

Appunti Educazione pedagogia Educazione pedagogia
Tesine Spagnolo Spagnolo
    Lezioni Inglese Inglese