Appunti per Scuola e Università
Umanistiche
Appunti e tesine di tutte le materie per gli studenti delle scuole medie riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia 
Scientifiche
Appunti, analisi, compresione per le scuole medie suddivisi per materie scientifiche, per ognuna troverai appunti, dispense, esercitazioni, tesi e riassunti in download.
Tecniche
Gli appunti, le tesine e riassunti di tecnica amministrativa, ingegneria tecnico, costruzione. Tutti gli appunti di AppuntiMania.com gratis!
Appunti
umanistiche
Bambini Comunicazione Comunicazioni Ecologia ambiente Educazione pedagogia
Etica moralita Francese Gioco Grammatica Inglese
Latino Letteratura italiano Personalita Portoghese Risorse umane
Sociologia Spagnolo Storia Tedesco


AppuntiMania.com » Umanistiche » Appunti di Educazione pedagogia » Educazione fisica: sviluppo psicomotorio

Educazione fisica: sviluppo psicomotorio




Visite: 669Gradito: [ Medio appunti ]
Leggi anche appunti:

Educare alle nuove tecnologie oggi


Educare alle nuove tecnologie oggi La comunicazione è collaborazione Paulo

Prospettive da cui esplorare la relazione educativad


Prospettive da cui esplorare la relazione educativa 1

Lo sviluppo cognitivo:piaget (1896-1980)


LO SVILUPPO COGNITIVO:PIAGET (1896-1980)     Studioso che ha



Scarica gratis Educazione fisica: sviluppo psicomotorio

EDUCAZIONE FISICA: SVILUPPO PSICOMOTORIO

Alla nascita il bambino appare come un essere che non sa controllare il suo corpo, che ha difficoltà a comunicare e a farsi capire, che ha necessità di continue cure da parte degli adulti; ma in poco tempo impara ad organizzare i suoi movimenti, a riconosce le persone che si occupano di lui, incomincia ad articolare le prime parole, manifesta ciò che gli piace e ciò che non gli va a genio.



Lo sviluppo psicomotorio, molto rapido nei primi anni di vita, si completa solo dopo molti anni; dipende dalle caratteristiche genetiche del bambino (ereditate dai genitori), e dagli stimoli che provengono dal mondo esterno, in grado di modificare reazioni e comportamento

Lo sviluppo motorio di un bambino è un processo che segue con gradualità una determinata sequenza: se nelle prime settimane di vita il bebè sa rispondere solo grossolanamente agli stimoli esterni e ha dei movimenti automatici e non organizzati, successivamente impara rapidamente a sviluppare reazioni volontarie come reggere il capo, stare seduto, muoversi a 'gattoni', alzarsi in piedi, camminare da solo, fino a controllare sempre meglio il proprio corpo.

Lo sviluppo motorio procede da solo, in modo naturale, grazie agli stimoli dell'ambiente, senza particolari esercizi   E' necessario però:

*favorire nel bambino di ogni età la spontanea voglia di muoversi, e assecondare le sue iniziative (il neonato deve poter sgambettare liberamente, e sguazzare nell'acqua del bagnetto; il lattante avere la possibilità di girarsi, rotolare, provare a mettersi seduto ed in piedi, afferrare gli oggetti; il bambino più grande poter arrampicarsi, saltare, correre, pedalare)

*non limitare i suoi giochi anche se un pò vivaci e rumorosi

*creare un ambiente senza ostacoli e pericoli, in cui possa liberamente spostarsi (sia a casa che all'aperto)

Contemporaneamente allo sviluppo motorio si verifica quello intellettivo-comportamentale.
Il bambino, già dai primi attimii di vita, non è un essere passivo, che ha solo bisogno di cibo e sonno, ma è un essere sensibile, che si sforza di entrare in comunicazione con i suoi simili.
E' necessario quindi mettersi in costante rapporto con lui, per stimolare gli organi di senso, che gli permettono di conoscere e di entrare in rapporto l'ambiente che lo circonda.

VISTA

Il neonato è già in grado di vedere, anche se percepisce immagini non nitide, in bianco e nero, e solo se poste ad una distanza di circa 30 centimetri.
Riesce quindi ad osservare il viso di chi lo tiene in braccio, anche se non coglie l'intero volto, ma solo immagini frammentarie.
E' affascinato in modo particolare dagli occhi e dalle labbra, perché si muovono, e dal contrasto di colori che c'è tra i capelli ed il volto.
Il momento del pasto viene quindi a coincidere con il piacere di mettersi in comunicazione con la sua mamma attraverso lo sguardo.

E' dimostrato che già dai primi giorni di vita il neonato è incuriosito da immagini nuovesembra che sia più attratto dal viso materno che da quello di un'altra persona, ed inizia a costruirsi una memoria visiva.

Nei mesi successivi il bambino percepisce i colori, incomincia a distinguere chiaramente i tratti dell'intero viso, ad essere attratto da ciò che si muove davanti a lui e che brilla, a seguire gli oggetti con lo sguardo e a fissarli, migliora la visione da vicino e a distanza

UDITO

Già nel pancione della mamma sentiva il rumore del battito cardiaco materno; ora il neonato avverte i suoni intensi ed improvvisi perché spesso si sveglia, o ha della reazioni come allargare le braccia, o sbattere le palpebre per un attimo, o modificare il ritmo della suzione.

Sembra abbia già delle preferenze perché predilige la voce della sua mamma, e si tranquillizza se gli si parla con un tono pacato o se ascolta una musica dolce.

Nei mesi successivi inizia a localizzare la provenienza di un rumore e a riconoscere la voce umana, ad elaborare e comprendere il significato dei suoni, fino a riprodurli nel linguaggio

GUSTO

Il neonato differenzia già alcuni sapori, apprezza infatti il sapore del latte e dei cibi dolci, mentre mostra di non gradire cibi acidi come il limone.
Infatti, se una sostanza non è di suo gusto, gira la testa, cambia l'espressione del volto, aumenta la salivazione.

Successivamente fa chiaramente capire quali odori e quali cibi gradisce, e ciò che non gli piace.

OLFATTO

Il neonato ha un olfatto molto sviluppato che gli consente di distinguere il profumo del latte (verso cui si gira per succhiare) da quello ad esempio dell'acqua; inoltre sembra sappia riconoscere l'odore della sua mamma (del suo corpo, del suo latte), in presenza del quale spesso si tranquillizza.
Con il tempo la capacità olfattiva viene in parte perduta.

TATTO

E' l'organo di senso più sviluppato, soprattutto a livello della bocca, delle mani, dei piedi.

Le sensazioni avvertite dalla pelle sono importanti durante tutta la crescita, ma in modo particolare nei primi mesi di vita. Infatti:

quando viene a contatto con il capezzolo il bebè riceve il segnale che può iniziare ad alimentarsi

messo nell'acqua tiepida del bagnetto, o massaggiato, o coccolato tra le braccia della mamma il bambino avverte piacere e si rilassa

succhiandosi le mani inizia ad esplorare il proprio corpo

Nel tempo trova conforto nel contatto fisico (gli piace essere tenuto in braccio, e poter tenere la mano della mamma), e portando gli oggetti alla bocca inizia ad esplorare il mondo circostante.

UN PROCESSO UNICO

La maturazione della capacità psicomotorie si completa negli anni successivi seguendo dei personali ritmi di crescita. Comunque ogni bambino segue un suo personale ritmo di crescita, cosicché può essere che sviluppi capacità in tempi diversi rispetto ai coetanei; non per questo è da considerare più o meno 'sveglio':

egli è solamente se stesso, con caratteristiche che lo rendono un essere unico.
E' comunque importante ricordarsi che ogni bimbo, in qualunque momento della sua vita, è in grado di apprendere, di provare emozioni e di avere delle preferenze. Occorre quindi fornirgli stimoli adeguati nel rispetto dei suoi ritmi di sviluppo e delle sue esigenze, valorizzando le sue doti innate e facendogli conoscere anche ciò che non lo attrae.

                                 Lo sviluppo Psico-motorio dai 0 ai 6 mesi

  0-3 mesi

Età

Neonato

1 mese

2 mesi

3 mesi

Prono

Gira la testa toccando il piano con il naso

Gira la testa, solleva il mento

Solleva testa e tronco

Solleva testa e torace con le braccia estese



Supino

Flessione

La testa ricade se lo si solleva

La testa ricade se lo si solleva

Atteggiamento tonico del collo la testa dondola se seduto

Visivo/sociale

Preferisce e fissa i contorni del viso
Muove la testa verso un suono

Guarda le persone e le segue
Sorride

Segue gli oggetti in movimento per 180°
Sorride al contatto sociale

Contatto sociale prolungato
Ascolta la musica

Riflessi

Moto, marcia, posizione, prensione

Persistono i riflessi neonatali

Persistono i riflessi neonatali

Alcuni riflessi neonatali possono tendere a scomparire

 4-6 mesi                                                                                              

Età

4 mesi

6 mesi

Prono

Alza la testa a 90°, gambe estese

Si gira rotola inizia a gattonare o strisciare

Supino

Postura simmetrica
Mani sulla linea mediana
Afferra gli oggetti e li porta in bocca

Solleva il capo
Si gira
Si dimena

Seduto/in piedi

La testa non ricade
Seduto con sostegno del tronco
Punta i piedi

Seduto o piegato in avanti sulle mani
Dorso curvo

Manipolazione

Guarda per breve tempo un a pallina

Cerca di afferrare una pallina
Gira il capo
Afferra e passa di mano

Sociale

Ride forte
E dispiaciuto per l'interruzione del contatto sociale

Predilige la mamma
Vocalizza
Risponde al contenuto emotivo

Sviluppo Psico-motorio
dai 9 ai 24 mesi


9-15 mesi                                                                                                                          

Età

9 mesi

12 mesi

Seduto/eretto

Seduto con dorso eretto Esplora con l'indice

Cammina tenuto per mano
Può stare ritto senza aiuto

Locomotorio

Gattona

Cammina tenuto per mano

Manipolativo

Afferra con pollice ed indice

Lascia la presa a richiesta
Prova a costruire una torre di due cubi
Mette due cubi i un recipiente
Mette una pallina in una bottiglia

Cognitivo

Reagisce al proprio nome
Scopre gli oggetti nascosti

Dice una o più parole, a proposito

Linguaggio

Batte le mani
Fa ciao    Vocalizza

Gioca con la palla
Cambia posizione quando lo vestono

 15-24 mesi                                                                                                         

Età

15 mesi




18 mesi

24 mesi

Locomotorio

Cammina da solo

Corre goffamente
Sta seduto sul seggiolone scende le scale sostenuto

Corre bene sale e scende le scale un passo per volta
Apre le porte
Si arrampica sui mobili
Salta staccando i due piedi

Oggetti grandi

Costruisce una torre di due cubi

Costruisce una torre con quattro cubi

Fa una torre di sette cubi
Fa un treno di quattro cubi

Oggetti piccoli

Tira una pallina dopo dimostrazione

Tira una pallina a richiesta

Infila un oggetto in un altro

Matita/carta

Traccia una linea
Pasticcia imitando

Pasticcia imitando
Imita un tratto

Imita un tratto verticale
Imita un tratto circolare
Piega la carta per imitazione

Sociale / linguaggio

Esprime desideri indicando
Abbraccia i genitori

Mangia da solo
Bacia i genitori
Dice 10 parole
Dice 'no'
Nomina le figure indica parti del corpo
Esplora cassetti

Maneggia bene i cucchiaio
Aiuta a vestirsi
Ascolta storie con figure
Dice 30-50 parole
Usa 'io' e 'tu'
Racconta esperienze recenti, gioca

Sviluppo psico-motorio della seconda infanzia

La seconda infanzia

Dal terzo al sesto anno la crescita è piuttosto costante: 2 kg e 6 cm per anno. La struttura fisica del bambino è più sottile, quasi magro; l'aspetto abbondante dei primi due anni spesso scompare come anche la prominenza dell'addome e la lordosi lombare tipica dei 2-3 anni.
Tra i due e i tre anni la dentizione decidua è completa (20 denti) ed il controllo degli sfinteri è raggiunto.

 Lo schema seguente ne riassume gli aspetti più importanti.

Età

Anni 2 e mezzo

3anni

4 anni

5 anni

Motorio

Alterna passi salendo le scale
Rimane per poco su un solo piede

Alterna i passi scendendo le scale
Fa lunghi salti a piedi uniti
Va sul triciclo

Salta a zoppino
Getta in alto la palla
Si arrampica bene

Salta

Manipolativo

Fa una torre di nove cubi
Aggiunge un fumaiolo o un treno

Fa una torre di dieci cubi
Imita un ponte di tre cubi

Imita una griglia di cinque cubi

idem

Matita/carta

Imita tratti verticali e orizzontali
Imita tratti circolari chiudendoli

Imita una croce
Copia un cerchio
Tenta di disegnare una persona

Copia una croce ed un quadrato
Disegna una figura con 2-3 parti, oltre la testa

Copia un triangolo
Disegna figure di 8-10 parti

Sociale /cognitivo

Si indica come 'io'
Conosce il proprio nome
Aiuta a riordinare
Sa fingere nel gioco

Conosce età e sesso
Ripete tre numeri
Conta tre oggetti

Conta quattro oggetti
Racconta una storia
Gioca in gruppo
Va da solo in bagno

Conta 10 oggetti
Ripete frasi di 10 parole
Si veste e si spoglia
Chiede il significato delle parole
Gioca con ruoli domestici

Scarica gratis Educazione fisica: sviluppo psicomotorio
Appunti su: sviluppo motorio 0-3 anni,







Accedi al tuo account
Scarica 100% gratis e Invia appunti, tesine, riassunti

Registrati ora Password dimenticata?
  • Appunti superiori
  • In questa sezione troverai sunti esame, dispense, appunti universitari, esercitazioni e tesi, suddivisi per le principali facoltà.
  • Università
  • Appunti, dispense, esercitazioni, riassunti direttamente dalla tua aula Universitaria
  • all'Informatica
  • Introduzione all'Informatica, Information and Comunication Tecnology, componenti del computer, software, hardware ...

Appunti Poesia Poesia
    Tesine Musica Musica
      Lezioni Logica Logica