Appunti per Scuola e Università
Umanistiche
Appunti e tesine di tutte le materie per gli studenti delle scuole medie riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia 
Scientifiche
Appunti, analisi, compresione per le scuole medie suddivisi per materie scientifiche, per ognuna troverai appunti, dispense, esercitazioni, tesi e riassunti in download.
Tecniche
Gli appunti, le tesine e riassunti di tecnica amministrativa, ingegneria tecnico, costruzione. Tutti gli appunti di AppuntiMania.com gratis!
Appunti
universita
Amministratori Archeologia Commodities Contabilita Diritto
Finanza banche Geologia Gestione Idrologia Marketing
Medicina Meteorologia Musica Ricerche Scienze politiche
Silvicoltura Turismo


AppuntiMania.com » Universita » Appunti di Contabilita » Impatto dei nuovi principi contabili internazionali, riferiti agli intengible assets, sui bilanci italiani

Impatto dei nuovi principi contabili internazionali, riferiti agli intengible assets, sui bilanci italiani




Visite: 662Gradito: [ Picolo appunti ]
Leggi anche appunti:

Impatto dei nuovi principi contabili internazionali, riferiti agli intengible assets, sui bilanci italiani


IMPATTO  DEI  NUOVI  PRINCIPI  CONTABILI INTERNAZIONALI, RIFERITI AGLI INTENGIBLE

Immobilizzazioni immateriali: definizione e valutazione


IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI: DEFINIZIONE E VALUTAZIONE 1. LE



Scarica gratis Impatto dei nuovi principi contabili internazionali, riferiti agli intengible assets, sui bilanci italiani

IMPATTO  DEI  NUOVI  PRINCIPI  CONTABILI INTERNAZIONALI, RIFERITI AGLI INTENGIBLE ASSETS, SUI BILANCI ITALIANI



1. PRINCIPI CONTABILI.

La crescente globalizzazione ed “interconnessione220 tra gli stati e i mercati finanziari ha evidenziato, negli ultimi decenni, le problematiche legate alla non confrontabilità dei bilanci redatti in base ai principi molto diversi tra loro, di aziende di paesi differenti; basti pensare alle difficoltà legate al consolidamento in presenza di gruppi con socie sparse in differenti nazioni.

La nuova struttura dei mercati caratterizzati da una spinta multinazionalità e dallo  spostamento  della  competizione  dalla  scena  locale  alla  scena internazionale, ha alimentato lesigenza di applicazione a livello internazionale di un corpo univoco di principi contabili, che permetta la comparabilità effettiva tra le aziende, a livello internazionale.

Di fronte a tale esigenza, si assiste ad un fiorire di provvedimenti aventi come principale obiettivo quello di creare un corpus di regole contabili, capaci di omogeneizzare linformativa contabile a livello internazionale. In particolare in tal senso hanno agito il FASB ed in una seconda fase lo IAS.

L’applicazione a livello internazionale di una serie di principi contabili per la redazione dei bilanci rappresenta un passo importante ed inevitabile, sebbene comporterà difficoltà, costi e tempi lunghi.

La transizione dai principi contabili nazionali a quelli internazionali, rappresenterà un momento delicato di una modernizzazione necessariamente inevitabile per cui diverse fonti del diritto societario (codice civile, Tuir etc) dovranno subire rilevanti modifiche.

Espressione esemplare dellarmonizzazione dei sistemi contabili di differenti paesi è il regolamento (CE) n. 1606/2002, emanato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio Europeo nel luglio 2002; esso introduce lobbligo per le società, soggette al diritto di uno Stato membro, con titoli ammessi alle negoziazioni in un mercato regolamentato degli Stati membri dellUnione Europea, di redigere a partire dal 2005 i loro bilanci consolidati conformemente ai principi contabili internazionali221  IAS/IFRS emanati dallInternational Accounting Standars Boards (IASB), omologati in sede comunitaria e pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europee (G.U.C.E.).

La scelta del legislatore comunitario di utilizzare lo strumento giuridico del regolamento comunitario ha permesso la diretta applicazione di quanto disposto, senza lulteriore recepimento dei Paesi membri, che invece è necessario per la direttiva europea. Per effetto del Regolamento comunitario, i principi contabili internazionali  assumono  valore  cogente  analogo  a  quello  delle  norme  del codice civile e delle leggi speciali di ciascuno stato,..non è necessario alcun adeguamento della disciplina civilistica e speciale interna al paese. Ciò anche nel  caso  in  cui  (lapplicazione dei  principi  contabili internazonali) fosse  in palese contrasto con i principi di cui è prevista lapplicazione222


L’obiettivo del legislatore comunitario è quello di diffondere ladozione e lutilizzazione dei principi contabili IFRS nella Comunità europea, per armonizzare linformazione finanziaria e contabile presentata dalle società europee, al fine di garantire un elevato grado di trasparenza e comparabilità dei bilanci, e quindi lefficiente funzionamento del mercato comunitario dei capitali.223




La diretto applicazione è un fattore dampliamento dellimpatto della novità recepimento rappresenta C aumenta limpatto sulle società italiane, impatto che non si limita alle sole socie oggetto della regolamento.

L’impatto del Regolamento pervade larea cui è destinato, esso costituisce una scelta irreversibile. Il suo effetto diretto, in una prima fase si limita, ai bilanci consolidati  delle  società  specificate;  ma  è  inevitabile  lestensione  di  queste anche ai bilanci desercizio e ad un maggior insieme di aziende.

In modo che perseguendo la comparabilità dei bilanci fra imprese quotate di diversi paesi, non si perda la confrontabilità tra imprese quotate e non quotate dello stesso paese.

Riguardo allestensione delle disposizioni del Regolamento alle altre aziende non disciplinate, lart.5 del 1606/ rinvia la scelte ai singoli stati membri.

Il legislatore nazionale con il D. Lgs 28 febbraio 2005, n. 38, stabilisce che a partire dal gennaio 2005, sono tenute a utilizzare i principi contabili internazionali (International Accounting Standards-IAS) nella redazione del bilancio consolidato: le società quotate e quelle con strumenti finanziari diffusi tra  il  pubblico  in  misura  rilevante  le  banche  italiane;  le  imprese,  altri intermediari finanziari vigilati dalla Banca d'Italia; le imprese di assicurazione e più in generale gli intermediari finanziari sottoposti a vigilanza. Inoltre per le società quotate è facoltativo, ma obbligatorio dal 2006, il bilancio desercizio secondo gli IAS.

Si  tratta  tuttavia  di  un  elenco  non  tassativo  in  quanto  anche  altre  imprese potranno anticipare al 1° gennaio 2005 l'applicazione degli IAS altrimenti normalmente  applicabile  a  partire  dal   gennaio  2006  per  il  bilancio  di esercizio.

Questo è un primo tassello verso una graduale transizione dai principi contabili nazionali a quelli internazionali, con il conseguente recepimento della portata innovativa di questi ultimi.

Per quanto riguarda le risorse immateriali i principi contabili internazionali con lintroduzione dei nuovi IAS 36 e IAS 37, risultato di un profondo processo di revisione partito dalladeguamento agli standard setter statunitensi, hanno modificato, in modo ampio, la tecnica contabile prevista per le attività immateriali.

In particolare, lelemento di maggiore novità introdotto dagli IAS è leliminazione della presunzione che le attività immateriali abbiano una vita utile limitata nel tempo; e il riconoscimento per determinati asstets intangibili di una vita utile indefinita.224

Scarica gratis Impatto dei nuovi principi contabili internazionali, riferiti agli intengible assets, sui bilanci italiani
Appunti su:







Accedi al tuo account
Scarica 100% gratis e Invia appunti, tesine, riassunti

Registrati ora Password dimenticata?
  • Appunti superiori
  • In questa sezione troverai sunti esame, dispense, appunti universitari, esercitazioni e tesi, suddivisi per le principali facoltà.
  • Università
  • Appunti, dispense, esercitazioni, riassunti direttamente dalla tua aula Universitaria
  • all'Informatica
  • Introduzione all'Informatica, Information and Comunication Tecnology, componenti del computer, software, hardware ...

Appunti Economia Economia
    Tesine Ricerche Ricerche
      Lezioni Finanza banche Finanza banche