Appunti per Scuola e Università
Umanistiche
Appunti e tesine di tutte le materie per gli studenti delle scuole medie riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia 
Scientifiche
Appunti, analisi, compresione per le scuole medie suddivisi per materie scientifiche, per ognuna troverai appunti, dispense, esercitazioni, tesi e riassunti in download.
Tecniche
Gli appunti, le tesine e riassunti di tecnica amministrativa, ingegneria tecnico, costruzione. Tutti gli appunti di AppuntiMania.com gratis!
Appunti
universita
AmministratoriArcheologiaCommoditiesContabilitaDiritto
Finanza bancheGeologiaGestioneIdrologiaMarketing
MedicinaMeteorologiaMusicaRicercheScienze politiche
SilvicolturaTurismo


AppuntiMania.com » Universita » Appunti di Ricerche » L'inquinamento

L'inquinamento




Visite: 677Gradito: [ Medio appunti ]
Leggi anche appunti:

Tesina di maturita - Etenetetrafluoroetilene: La plastica del watercube di pechino e l'arhitectura di herzog & de meuron


Tesina di maturita - Etenetetrafluoroetilene: La plastica del watercube di pechino

Leonardo e i fossili


Leonardo e i fossili La vita di Leonardo Nato a Vinci nel

Sogno di libertà - tesina






Scarica gratis L'inquinamento

L'INQUINAMENTO


Grazie alle tecnologie c'è un incremento demografico





la popolazione disbosca e urbanizza

Da una parte ci sono i paesi industrializzati, che non hanno natura

Dall'altra ci sono i paesi del 3° mondo, dove c'è:

incremento demografico, che porta allo sfruttamento delle terre

debiti nei confronti degli stati sviluppati per pagare i quali attingono alle loro risorse naturali (miniere e boschi)



L'INQUINAMENTO DELL'ARIA

L'atmosfera terrestre non è mai stata immutabile, me negli ultimi due secoli la velocità dei cambiamenti è stata elevatissima.


GLI EFFETTI

Smog (fumo e nebbia)

Buco nell'ozono

Effetto serra

Piogge acide



MODIFICHE NELL'ATMOSFERA

Le modifiche veloci sono avvenute non nella quantità dei componenti principali dell'atmosfera (azoto, ossigeno, gas nobili), ma sono dovuti ad aumenti nel contenuto di alcuni costituenti minori:

anidride carbonica CO2

monossido di carbonio CO

metano

ossido e diossido di azoto

diossido di zolfo

ozono

altri componenti clorofluorocarburi



MODO IN CUI LE SOSTANZE INQUINANTI SONO IMMESSE NELL'ATMOSFERA

In seguito a:

Fenomeni meccanici con emissioni di particelle, fumi e polveri. Le cause principali sono industrie, cave, miniere, cementifici, forni

Reazioni chimiche attivate dalle industrie. Le cause principali sono raffinerie, industrie chimiche, ceramiche, metallurgiche

Combustioni, che immettono CO2, Co e tutti gli altri componenti minori dell'atmosfera. Se la combustione è incompleta essa è ancora più dannosa. Le cause sono industrie, riscaldamento domestico, autoveicoli e agricoltura


gli allevamenti emettono metano



LE COMBUSTIONI

L'ozono

è uno dei prodotti principali delle reazioni chimiche

è utile per neutralizzare le radiazioni ultraviolette nella stratosfera

è un pericoloso problema se si accumula in prossimità del suolo

è segnalata la sua presenza da indicatori biologici (ci sono alcuni vegetali particolarmente sensibili)



RIMEDI

Targhe alterne

Depuratori

Energie alternative

Combustibili non inquinanti

Favorire la circolazione di biciclette



LE CONSEGUENZE

Effetti sulla salute (irritazioni agli occhi e disturbi respiratori)

Danni ai monumenti in pietra e bronzo

Danni alla vita animale e vegetale (macchie necrotiche sulle foglie)



ALCUNI GRAVI DISASTRI

VALLE DELLA MOSA presso LIEGI (Belgio)

L'inversione termica causò l'intrappolamento degli agenti inquinanti causando la morte di 60 persone

Inversione termica T si ha quando una massa di aria fredda è intrappolata da una massa di aria calda


: DISASTRO DI DONORA a sud di PITTSBURGH (USA)

Metà della popolazione si ammalò e morirono 20 persone


1952: LONDRA

La cosiddetta 'nebbia nera' causò la morte di 400 persone



LE PIOGGE ACIDE

A partire dagli anni '70 si impone all'attenzione generale questo problema


moria di boschi nella Germania federale

moria di pesci d'acqua dolce in Scandinavia



COME SI REALIZZA LA PIOGGIA ACIDA?

La pioggia acida ha origine nelle interazioni tra OSSIDI DI AZOTO e ANIDRIDE SOLFOROSA. Attraverso varie reazioni questi gas possono trasformarsi in pochi giorni in ACIDO NITRICO e ACIDO SOLFORICO solubili in acqua. Quando piove il vapor acqueo si trasforma in acqua e gli acidi cadono a terra con essa T piogge acide

Prima le acque piovane erano a PH neutro. Rispetto a quel PH l'acidità negli USA è oggi aumentata di 4 volte dal 1900

L'ossido di azoto e l'anidride solforosa sono prodotti dall'uso di combustibili fossili, che vengono usati nelle centrali termoelettriche e nelle fonderie



LE CONSEGUENZE

Alterazioni degli ecosistemi. Purtroppo non si sanno ancora con precisione tutte le conseguenze. Quelle note sono:

Acidificazione consistente degli ecosistemi di acqua dolce (USA, Groelandia, Scandinacia)

Danni alle foreste



IL BUCO NELL'OZONO

Nel 1985 alcuni scienziati annunciarono che sopra l'Antartide si era aperto un buco nella fascia dell'ozono, grande come gli Stati Uniti. All'inizio sembrava un fenomeno naturale, ma oggi sappiamo che la causa è l'uomo.

Per ora la distruzione dell'ozono è visibile sopra l'Antartide, dove il buco fa la comparsa ogni primavera (da loro è autunno). Questo succede dal 1975, data dalla quale i livelli dell'ozono in Antartide si sono ridotti del 50%.



LE RESPONSABILITA' DELL'UOMO

E' da attribuire a prodotti di sintesi, introdotti nei processi industriali dal 1928. La prima è stata la General Motors. Questi prodotti:

sono contenuti negli spray, nei liquidi contenuti nei frigoriferi per raffreddare e nei solventi



nella bassa atmosfera sono virtualmente inerti e non tossici.

la loro inerzia gli permette di giungere nella stratosfera, dove sono esposti alle radiazioni luminose che rompono le loro molecole


le molecole liberano cloro che funge da catalizzatore


ciascun atomo di cloro elimina parecchie migliaia di molecole di ozono

Nell'Artide e nell'Antartide le basse temperature accelerano questi cicli catalitici del cloro

Anche se è possibile eliminare i clorofluorocarburi, i danni ormai fatti potranno essere eliminati totalmente solo nel giro di un secolo

La gravità della situazione ha indotto a redigere il protocollo di Montreal nel 1987


molte nazioni (Canada, Svezia, Norvegia, USA, Germania) si impegnano a dimezzare le dimissioni di clorofluorocarburi



L'EFFETTO SERRA

E' prodotto da più fattori.

I gas serra:

sono relativamente trasparenti alla luce del sole

intrappolano il calore impedendone la dispersione.

sono:

anidride carbonica T è responsabile di più della metà del calore intrappolato in superficie

metano

clorofluorocarburi



FATTORI DI ALLARME

Il ritiro dei ghiacci indica un aumento di temperatura di circa 0.5°C nel giro di 100 anni

Le ultime analisi testimoniano un incremento della concentrazione di anidride carbonica e metano



CAUSE DELL'AUMENTO DI CONCENTRAZIONE DELL'ANIDRIDE CARBONICA

Combustioni fossili

Deforestazione tramite gli incendi


E DEL METANO

Microrganismi delle discariche

Perdite durante l'estrazione di petrolio

Allevamenti bovini

Termiti

Risaie, tramite i processi di decomposizione per le concimazioni ad opera della microflora



LE PREVISIONI

L'incremento demografico significa un aumento della domanda di energia, riso e carne


c'è un aumento della concentrazione di metano e dell'anidride carbonica


aumenta l'effetto serra



LE CONSEGUENZE

Nessuno sa ipotizzarle e ci sono delle opinioni differenti:

aumento del manto vegetale perché aumenta l'anidride carbonica (fotosintesi)

incremento dell'assorbimento dell'anidride carbonica degli oceani

aumento della temperatura sulla Terra


aumento dell'evaporazione degli oceani


maggiore piovosità


si respinge in parte il calore solare, bilanciando così l'aumento di calore e di temperatura



RISPOSTE AL PROBLEMA

Risparmio energetico

Fonti di energia alternativa, per esempio eolica, solare, delle maree

Arresto della deforestazione

Spargimento nell'alta atmosfera di polveri che impediscono ai raggi del sole di penetrare



L'INQUINAMENTO DELL'ACQUA

E' una diretta conseguenza di:

incremento della popolazione mondiale

irrazionalità della concentrazione urbana


progressivo abbandono delle campagne

crescente produzione industriale


Le funzioni tradizionali dei corsi d'acqua sono:

la pesca

il portare acqua potabile

utilizzazione per l'irrigazione

Ora queste tradizionali attività sono state proibite ed i fiumi sono diventati trasportatori di rifiuti



I VARI TIPI DI INQUINAMENTO

Biologico

Chimico

Termico

Radioattivo



CAUSE

Dagli scarichi l'acqua riceve:

liquami domestici ricchi di sostanze autrofizzanti che derivano da:

nostro metabolismo

sostanze di uso domestico (detersivi e additivi)

derivanti di nitrati e fosfati usati in agricoltura

prodotti chimici di origine industriale, organici e inorganici

L'eutrofizzazione è data da un aumento di temperatura dovuto alle acque utilizzate:

per i raffreddamenti industriali

nelle centrali termoelettriche e industriali

Non sono le sostanze immesse in se ad essere dannose, ma è la loro quantità! Perché in natura esiste un sistema di auto-purificazione. Purtroppo la quantità di sostanze inquinanti supera la normale azione biodegradatrice.




CAUSE

lavanderie e tintorie T ammoniaca, detersivi, coloranti

distributori di benzina T idrocarburi

officine meccaniche T idrocarburi

laboratori fotografici T acidi, ammoniaca

scarichi industriali T solfiti

scarichi agricoli T trazina

La situazione inoltre si aggrava perché si preleva dai fiumi l'acqua per usi domestici, agricoli e industriali


si riduce la portata dei fiumi



SOLUZIONI

La soluzione più frequentemente adottata sono gli impianti di depurazione che:

non risolvono totalmente il problema

hanno creato più problemi di quanti ne risolvessero (fine degli anni '80)
















GLI OCEANI

Ricoprono oltre il 70% della superficie terrestre

Sono determinanti per gli equilibri terrestri per:

i condizionamenti sul clima

la sopravvivenza di animali e vegetali


fitoplanton = produttore di ossigeno

Ogni anno venivano scaricati in mare, tramite fogne, navi, aerei, rifiuti di ogni tipo, nella convinzione che la diluizione e la dispersione rendessero innocua qualsiasi sostanza, anche tossica

Le prime fonti di inquinamento sono gli idrocarburi, provenienti dal petrolio e derivati



L'EUTROFIZZAZIONE

Deriva da eutrofia, che significa buona nutrizione

È il fenomeno di evoluzione di ambienti acquatici verso uno stadio di squilibrio della biomassa per eccessivo sviluppo di vegetazione in seguito ad arricchimento delle acque di materiali organici, soprattutto fosfati.

Oltre all'eutrofizzazione artificiale, esistono anche forme di eutrofizzazione naturale


esempio = il Lago di Tovel nel Trentino si colorava di rosso grazie all'azione di particolari alghe


CAUSE

Eccessivo apporto di sostanze nutrienti provenienti da:

scarichi agricoli

scarichi urbani

scarichi industriali (distillerie)


CONSEGUENZE

Sviluppo abnorme e salita in superficie di alghe (sovente Cianoficee), determinando:

moria delle alghe stesse

intervento di batteri aerobi che, decomponendo le alghe, consumano tutto l'ossigeno disponibile

condizioni di anossia, cioè mancanza di ossigeno letale per gli animali e gli altri organismi

liberazione di sostanze tossiche e maleodoranti

colorazione delle acque, togliendo loro limpidità e trasparenza


ALCUNI CASI

Fioritura di alghe:

nel Mare Adriatico nel 1988-89

nel Lago Erie (Grandi Laghi) dell'Ontario (Stato del Canada)



LE MUCILLAGINI

In condizioni climatiche favorevoli (inverni miti e privi di burrasche) la situazione è ulteriormente compromessa dalla proliferazione di alghe che producono sostanze gelatinose


i biologi discutono, perché pare che sia un fenomeno conosciuto nell'Adriatico già dalla fine del 1700 e pare che non sia legato all'inquinamento



INQUINAMENTO DEL SUOLO


LO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI

La nostra è una società dei rifiuti.

In un ecosistema i cicli biogeochimici:

sono di tipo circolare

si concludono senza sprechi, nel senso che tutti gli scarti sono sempre metabolizzati e riutilizzati

Nelle società umane il modello tradizionale delle attività industriali:

è di tipo lineare

consiste nell'assorbimento di materie prime e nella loro trasformazione in:

prodotti di consumo

scarti da eliminare


Una volta utilizzati, questi beni diventano rifiuti

Il vero problema è la quantità dei rifiuti


tanto elevata da non permettere ai sistemi naturali di neutralizzarli


1 miliardo di tonnellate in un anno



LA DISTINZIONE DEI RIFIUTI

Questi rifiuti vengono distinti in:



biodegradabili

non biodegradabili (plastica, vetro, ceramica, metalli

oppure in base alla loro provenienza in rifiuti:

urbani

agricoli

industriali



I VARI METODI DI SMALTIMENTO

Lo smaltimento dei rifiuti avviene attraverso:

discariche

iniezione in pozzi fondi

immagazzinamento in miniere abbandonate


per queste 3 forme c'è il rischio di percolazione, ovvero di inquinare le falde acquifere

4) inceneritori moderni, che sono diversi da quelli usati nel passato


nel passato producevano diossina

nel presente sono dotati di filtri più efficaci e quindi vanno rivalutati, soprattutto se hanno la cogenarazione, ovvero il recupero di calore

spesso lo smaltimento si riduce ad uno 'spostare più in là', da quella che viene chiamata la sindrome di NIMBY (not in my backyard)

esportazione via mare dei rifiuti tossici nei paesi del III mondo. Lo stesso tipo di esportazione avviene in Italia, tra le regioni del Nord e quelle del Sud

depositi nelle fosse oceaniche. La convenzione di Londra del 1975 proibì lo scarico in mare di rifiuti


ALCUNI CASI SIGNIFICATIVI DI ESPORTAZIONE DI RIFIUTI TOSSICI NEI PAESI DEL III MONDO

NAVE KARIN BE, negli ANNI '80. Esportatori italiani esportarono in Nigeria rifiuti tossici industriali. Gli italiani erano d'accordo con il governo locale; ma quando il governo nazionale nigeriano scoprì il contenuto della nave, bloccò tutto. Quindi la nave venne mandata in vari posti

NAVE ZANOOVIA. Trasportava in Siria alcune scorie industriali.



I RIFIUTI PIU' PERICOLOSI

I più pericolosi vengono dalle industrie chimiche e affini.

A rappresentare il problema più grande sono i rifiuti radioattivi. Questi devono essere mantenuti per migliaia di anni in scatole a perfetta tenuta per perdere la loro pericolosità

Pesticidi e affini



IL RICICLAGGIO

La maggior parte dei materiali utilizzati viene scartata al primo uso, ma potrebbe essere riciclata con:

risparmio di energia

materie prime

riduzione di rifiuti

A spingere le nostre società verso il riciclaggio sono stati:

i costi aumentati dell'energia

i costi aumentati per l'eliminazione dei rifiuti

Riciclaggio vuol dire:

raccolta differenziata

raccolta dei lubrificanti esausti

modificazione dei nostri comportamenti



I PESTICIDI

I pesticidi sono usati in agricoltura; il più conosciuto è il DDT.

I pesticidi distruggono sia specie utili sia quelle indifferenti


impoveriscono i sistemi

Man mano che si sale nella catena alimentare la concentrazione di pesticidi è sempre più alta


riducono la possibilità di produrre calcio


vengono deposte uova molto fragili


nascono pochi rapaci

Gli insetticidi si accumulano nei sistemi e ci rimangono per molti anni

Tra i diserbanti la più pericolosa è la diossina. Ne basta una minima percentuale per contaminare ogni cosa



ALCUNI CASI DI CONTAMINAZIONE DI PESTICIDI

ICMESA di Seveso (MI). Un'intera zona è stata evacuata e si sentono ancora gli effetti sulla popolazione

VIETNAM durante la guerra. Si voleva eliminare il manto verde per poter vedere i guerriglieri. Morirono molte persone ed ancora oggi la popolazione ha molti tumori

Nel 1984 a BHOPAL-UNION CARBIDE (India). Esce una nube di metiisocianato (un pesticida) che si diffonde nei quartieri. Muoiono 2500 persone e rimangono 17.000 invalidi. Ma ancora oggi si muore.


DIVERSITA'

Del numero totale di specie presenti in una comunità biologica, soltanto poche sono caratterizzate da un elevato numero di individui, da un'elevata biomassa, da un'alta produttività (specie dominanti). La diversità indica sia la densità di specie (numero totale di specie presenti) sia la relativa abbondanza di specie in ragione del loro grado di dominanza o di rarità. La diversità tende a essere ridotta negli ecosistemi degradati o fortemente alterati dalla presenza umana. La riduzione della diversità rappresenta un rischio per la futura capacità adattativa degli ecosistemi.



BIO- o -BIO

Deriva dal greco bíos, che significa vita. Primo o ultimo elemento di parole composte di derivazione greca o di formazione moderna che ha il significato di “essere vivente, vita”.



EUTROFIZZAZIONE

Deriva da eutrofia.

In ecologia applicata, è il fenomeno di evoluzione di ambienti acquatici verso uno stadio di squilibrio della biomassa per eccessivo sviluppo di vegetazione in seguito ad arricchimento delle acque in materiali organici, soprattutto fosfati.

L'eutrofizzazione artificiale, provocata dagli scarichi agricoli, industriali e urbani nei fiumi, laghi e mari chiusi, si manifesta talora in maniera drammatica, con lo sviluppo abnorme e la salita in superficie di alghe (sovente Cianoficee), determinando le ben note “fioriture algali” che ostruiscono le branchie ai pesci, alterano l'equilibrio nella distribuzione dell'ossigeno nell'acqua, liberano sostanze tossiche e maleodoranti, colorano le acque togliendo loro limpidità e trasparenza.

Anche quando non si giunge a tanto, l'eutrofizzazione esercita effetti negativi sugli ecosistemi acquatici, provocando una crescita eccessiva di cellule algali, arricchendo di ossigeno gli strati superficiali a spese, però , degli strati profondi e dei sedimenti che tendono a diventare (o diventano) privi o poveri di ossigeno. Si viene così ad accumulare un eccesso di sostanza organica, disciolta e no, che provoca enormi crescite batteriche e, al limite, fenomeni putrefattivi.

Di tipo diverso è l'eutrofizzazione provocata dalle acque di raffreddamento delle centrali termiche e nucleari che, aumentando la temperatura dei bacini idrici nei quali si scaricano, accelerano in modo anomalo i processi biologici e diminuiscono contemporaneamente la solubilità dell'ossigeno nell'acqua. Le biocenosi vegetali e animali, in ogni caso, risentono dell'e. cambiando la propria composizione specifica a vantaggio degli organismi più tolleranti e meno esigenti in fatto di ossigeno, alterando così profondamente l'equilibrio ecologico dell'ecosistema interessato dall'e. ma anche quello degli ecosistemi con questo interagenti.





Scarica gratis L'inquinamento
Appunti su:










Accedi al tuo account
Scarica 100% gratis e Invia appunti, tesine, riassunti

Registrati ora Password dimenticata?
  • Appunti superiori
  • In questa sezione troverai sunti esame, dispense, appunti universitari, esercitazioni e tesi, suddivisi per le principali facoltà.
  • Università
  • Appunti, dispense, esercitazioni, riassunti direttamente dalla tua aula Universitaria
  • all'Informatica
  • Introduzione all'Informatica, Information and Comunication Tecnology, componenti del computer, software, hardware ...

Appunti Ingegneria tecnico Ingegneria tecnico
Tesine Economia Economia