Appunti per Scuola e Università
Umanistiche
Appunti e tesine di tutte le materie per gli studenti delle scuole medie riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia 
Scientifiche
Appunti, analisi, compresione per le scuole medie suddivisi per materie scientifiche, per ognuna troverai appunti, dispense, esercitazioni, tesi e riassunti in download.
Tecniche
Gli appunti, le tesine e riassunti di tecnica amministrativa, ingegneria tecnico, costruzione. Tutti gli appunti di AppuntiMania.com gratis!
Appunti
superiori
Abbigliamento modaAnimali UccelliArte culturaBellezzaBiologia
CommercioFilm fotoGeografiaGiornalismo stampaLogica
NutrizionePittura disegnoPoesiaPsicologia psichiatriaVigneto


AppuntiMania.com » Superiori » Appunti di Arte cultura » Abbandono dell’italia e della pittura naturalistica. viaggio ad alhambra.

Abbandono dell’italia e della pittura naturalistica. viaggio ad alhambra.




Visite: 898Gradito: [ Picolo appunti ]
Leggi anche appunti:

Il Futurismo: modernolatria contro il passatismo


Il Futurismo: modernolatria contro il passatismo Il futurismo è un’avanguardia

Fauvismo


FAUVISMO     NEL 1905 SI APRE A Parigi l’annuale “Salon d’autumne”,

Biografia Umberto Boccioni


Biografia Umberto Boccioni Umberto Boccioni, pittore, scultore futurista



Scarica gratis Abbandono dell’italia e della pittura naturalistica. viaggio ad alhambra.

ABBANDONO DELL’ITALIA E DELLA PITTURA NATURALISTICA. VIAGGIO AD ALHAMBRA


Abbandonata la pittura paesaggistica che caratterizzò gli anni trascorsi in Italia, Escher decise di trasformare in immagini il flusso di pensieri, partendo da due concetti arbitrari ed apparentemente lontani come significato, tentandone poi un collegamento logico. Per riuscire a realizzare i suoi fantastici racconti per immagini, Escher capì però che doveva prima approfondire lo studio matematico del piano, partendo dalle tassellature più note.




“… Sebbene divenisse una preoccupazione maggiore soltanto dopo il 1937, quando gli si spalancarono le porte della matematica, già nelle sue prime opere Escher tentò di soddisfare il suo bisogno di riempire il piano. […]




Nacque istintivamente in Escher il bisogno di creare forme che riempissero il piano incastrandosi tra loro cosicché il confine tra i pezzi adiacenti ne avrebbe costituito anche i rispettivi perimetri. […] La prima stampa conforme a tali principi era un’incisione su legno, “Otto Teste”. […]





Nell’autunno 1922 intraprese il viaggio verso Terragona, in Spagna. […] Una volta giunto in Spagna, girò in treno da una città all’altra; a Granada visitò l’Alhambra, uno stupendo palazzo del ‘300 che ospitava la reggia e la sede amministrativa dell’ultima corte araba di Spagna. Escher vide per la prima volta le decorazioni in maiolica e in stucco che ne ornano le pareti […], la dignità e la bellezza dell’intero edificio lo commossero…”. (estratto pag. 7-9 di “Visioni della Simmetria” di D.Schattschneider).

Relativamente ad Alhambra, Escher scrisse nei suoi diari: “…E’ strano che nella decorazione moresca vi sia la totale assenza di qualsiasi forma umana o animale, e quasi persino di piante. Forse questo è insieme una forza ed una debolezza…”.

La preferenza per gli schemi astratti derivava dalla stretta osservanza del precetto del Corano secondo cui: “…Tu non disegnerai alcuna figura…”.




Tuttavia proprio grazie a questa caratteristica dei mosaici della Moschea, Escher poté studiare le simmetrie utilizzate dai Mori, nelle loro intricanti decorazioni.


Proprio in relazione a quest’esperienza Escher affermerà:


“…Molto tempo fa, durante uno dei miei vagabondaggi mi capitò di trovarmi in questo campo (ndr.:la divisione regolare del piano); vidi un alto muro e poiché avevo il presentimento di trovare qualcosa di enigmatico e di sconosciuto, lo scavalcai faticosamente. Dall’altra parte c’era un deserto che attraversai con gran fatica fino a quando seguendo un complicato percorso, mi trovai su una soglia: davanti a me si spalancavano le porte della matematica. Da qui si dipartivano in diverse direzioni molti sentieri ben tracciati e da allora mi soffermo spesso in questo luogo. Talvolta mi pare di aver perlustrato l’intera zona, di averne percorso ogni sentiero e ammirato ogni veduta; poi improvvisamente scopro un sentiero ancora inesplorato e assaporo nuove delizie…”.


“…Le maioliche geometriche dell’Alhambra fruttarono nuove idee a Escher, che non si occupò più solo di derivare nuove forme da poligoni: intendeva scoprire come far combaciare le figure con le loro copie adiacenti….”. (estratto pag. 20-21 di “Visioni della Simmetria” di D.Schattschneider).


Scarica gratis Abbandono dell’italia e della pittura naturalistica. viaggio ad alhambra.
Appunti su:







Accedi al tuo account
Scarica 100% gratis e Invia appunti, tesine, riassunti

Registrati ora Password dimenticata?
  • Appunti superiori
  • In questa sezione troverai sunti esame, dispense, appunti universitari, esercitazioni e tesi, suddivisi per le principali facoltà.
  • Università
  • Appunti, dispense, esercitazioni, riassunti direttamente dalla tua aula Universitaria
  • all'Informatica
  • Introduzione all'Informatica, Information and Comunication Tecnology, componenti del computer, software, hardware ...

Appunti Gioco Gioco
    Tesine Pittura disegno Pittura disegno
      Lezioni Film foto Film foto