Appunti per Scuola e Università
Umanistiche
Appunti e tesine di tutte le materie per gli studenti delle scuole medie riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia 
Scientifiche
Appunti, analisi, compresione per le scuole medie suddivisi per materie scientifiche, per ognuna troverai appunti, dispense, esercitazioni, tesi e riassunti in download.
Tecniche
Gli appunti, le tesine e riassunti di tecnica amministrativa, ingegneria tecnico, costruzione. Tutti gli appunti di AppuntiMania.com gratis!
Appunti
scientifiche
Astronomia cosmologiaChimicaEconomiaEducazione fisicaFisica
MatematicaStatistica


AppuntiMania.com » Scientifiche » Appunti di Economia » Il bilancio dello stato

Il bilancio dello stato




Visite: 1177Gradito: [ Picolo appunti ]
Leggi anche appunti:

Mercato monetario


MERCATO MONETARIO Dopo la caduta dell’Impero Romano ogni principe imponeva

Stima fondi rustici


STIMA FONDI RUSTICI La differenza tra una stima analitica di un fondo rustico

La crisi del 1929: crollo della borsa di Wall Street


La crisi del 1929: crollo della borsa di Wall Street Fino al 1928 gli USA



Scarica gratis Il bilancio dello stato

IL BILANCIO DELLO STATO




Nel primo periodo del nuovo regno unitario e più precisamente con l’avvento della sinistra nel 1876, come abbiamo già accennato venne raggiunto il pareggio del bilancio. Il bilancio è un documento contabile che rappresenta, sotto forma di previsione, i risultati di una serie di operazioni che vanno effettuate in un determinato periodo di tempo; e quando si parla di pareggio, si intende che dopo una corretta gestione si deve verificare almeno in prospettiva, un livellamento tra entrate ed uscite. Il bilancio è un documento fondamentale nella vita dello stato moderno perché è la sintesi pubblica della vita economica della nazione. Oltre alla evidente ed indiscutibile funzione economica il bilancio ha anche una funzione - Politica : concerne il rapporto fiduciario tra il parlamento ed il governo; - Giuridica: perché rappresenta una specie di autorizzazione preventiva delle spese che il parlamento concede all’organo che deve dare esecuzione al bilancio. L’attività finanziaria dello stato si svolge lungo tutto l’arco temporale della sua esistenza, ma esigenze di natura contabile e giuridica fanno si che si renda necessario dividere l’intera gestione finanziaria in più periodi limitati nel tempo e uguali tra di loro, in modo da rendere più semplice la previsione, l’autorizzazione e il riscontro nell’attività finanziaria pubblica. Il periodo di tempo preso come misura è di un anno e precisamente l’anno solare che decorre dal 1° gennaio al 31 dicembre. Detto periodo prende il nome di anno finanziario , quindi: - anno finanziario: è il periodo di tempo dell’attività finanziaria a cui si riferisce il bilancio;- l’esercizio finanziario è l’insieme delle operazioni eseguite per la gestione economica. Questo può essere più lungo dell’anno finanziario. In Italia dal 1879 entrambi si chiudono il 31 dicembre. Il bilancio si suddivide in – bilancio preventivo: è predisposto all’inizio dell’anno e contiene le entrate che si prevedono nell’anno e le spese che si prevedono nell’anno. – bilancio consuntivo: è redatto dopo che l’anno è finito, contiene l’indicazione delle entrate effettivamente realizzate e delle spese effettivamente sostenute. Il bilancio preventivo può essere di cassa o di competenza. Nel bilancio di cassa sono indicate le entrate effettivamente riscosse e le spese effettivamente pagate. Le entrate scritte nel bilancio di competenza, non riscosse, costituiscono residui attivi mentre le spese non pagate costituiscono i residui passivi. Il bilancio viene redatto secondo dei principi: universalità: il bilancio deve contenere tutte le entrate e le uscite dello stato in modo che non sfuggano al parlamento. Integrità: le entrate e le spese devono essere iscritte per intero senza operare nessuna detrazione. Unità: è unitario quando le entrate e le uscite devono affluire ad un unico fondo, e da questo fondo devono uscire tutte le spese. Specializzazione: le voci devono essere specificate e tenute distinte con la massima precisione per renderlo più chiaro al governo. Pubblicità: il bilancio viene pubblicato nella gazzetta ufficiale.

Le entrate dello stato si distinguono in ordinarie e straordinarie. Le ordinarie sono quelle che lo stato ha regolarmente ogni anno. Quelle straordinarie servono solo in casi di guerre o catastrofi naturali. Le più importanti entrate ordinarie sono le imposte e le tasse che lo stato preleva dai cittadini. Straordinarie sono del resto anche i BOT. Se i cittadini non acquistano questi titoli può procurarsi denaro stampando carta moneta. Anche questa è un entrata straordinaria, ma che può provocare conseguenze negative sul sistema economico, come l’inflazione, quindi possiamo dedurre che le entrate ordinarie sono per la maggior parte le imposte, mentre quelle straordinarie essenzialmente il debito pubblico ed l’emissione di carta moneta. Il bilancio può essere in pareggio, in avanzo (surplus), o in disavanzo (deficit). Il bilancio in pareggio si ha, come abbiamo già accennato, quando le entrate sono uguali alle uscite, in avanzo quando le entrate superano le uscite, in disavanzo quando le uscite superano le entrate. La teoria classica della finanza pubblica sosteneva che lo stato deve mirare al pareggio del bilancio, adottando il sistema che alle uscite ordinarie, come stipendi, pensioni; lo stato deve far fronte con l’entrate ordinarie, come le tasse, mentre alle uscite straordinarie, some le guerre si deve far frante con le entrate straordinarie, cioè con titoli di stato. Altra teoria che lo stato potrebbe adottare è quella della teoria del doppio bilancio. Lo stato effettua sia spese correnti che in conto capitale. Le spese correnti sono quelle necessarie per il funzionamento dello stato, le spese in conto capitale sono quelle di investimento( come ad esempio gli ospedali). In conclusione il bilancio corrente deve essere in pareggio, mentre il bilancio in conto capitale può essere in disavanzo. La teoria del bilancio ciclico prevede invece, un’alternanza, cioè il bilancio potrebbe essere qualche anno in avanzo e qualche anno in disavanzo, in maniera tale che ci potrebbe essere una compensazione. Altra teoria è quella della finanza funzionale che abbandona definitivamente il principio del pareggio del bilancio perché considera il bilancio stesso solo uno strumento per regolare l’attività economica basata sul disavanzo. Tutto questo perché quando l’economia non avanza, le imprese producono e vendono poco, non ci sono investimenti ed ecco che lo stato per far fronte alla crescente disoccupazione deve effettuare investimenti in opere pubbliche per dare lavoro. Lo stato, potrebbe procurarsi denaro con l’aumento delle tasse ciò facendo procura una diminuzione da parte dei consumi da parte dei cittadini, quindi le imprese andrebbero a vendere minore quantità di beni riducendo così, la produzione e per evitare questi effetti deve far fronte con le imposte ma mediante l’emissione di titoli. L’aumento del disavanzo quindi sarebbe un mezzo per aumentare l’attività economica e l’occupazione. Per misurare la crescita del disavanzo si usa rapportarlo alla ricchezza del paese, cioè al reddito nazionale. Una delle cause della crescita del disavanzo in Italia è stato il notevole aumento delle spese dello stato. Il bilancio dello stato, si divide da un punto di vista strutturale in due grandi parti: entrate ed uscite. Queste voci sono ripartite in : titoli – categorie – capitoli. Nel nostro paese, alla gestione del bilancio ,sono preposti 2 Ministeri: il ministero delle finanze, del tesoro e per il bilancio. Il ministero delle finanze predispone i mezzi necessari per procurare allo stato le entrate di cui a bisogno; il ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica: provvede alla riscossione delle entrate, alla erogazione spese, alle emissioni di prestiti; esercita un controllo preventivo sulle entrate e sulle spese e provvede a disciplinare lo sviluppo economico con piani programmati. Questi ministeri presentano al parlamento: entro il 31 marzo: una relazione generale sulla situazione economica del paese relativa all’anno precedente. Entro il 15 maggio: un documento di programmazione economica e finanziaria . Entro il 30 giugno: un bilancio di assestamento dell’esercizio in corso, un rendiconto generale dell’esercizio finanziario precedente. Entro il 31 luglio: il disegno di legge del bilancio annuale, più un bilancio triennale di previsione a legislazione vigente. Entro il 30 settembre: un disegno di legge finanziaria per l’anno successivo, una relazione previsionale e programmatica per l’anno successivo. Il bilancio viene presentato alle 2 camere e viene discusso prima in commissione, cioè un gruppo ristretto di deputati, dopo in assemblea in aula. In ogni camera al termine della discussione si vota il bilancio. Dopo essere stato approvato viene pubblicato sulla gazzetta ufficiale. Se non viene approvato entro il termine dell’anno in attesa si ha l’esercizio provvisorio. L’organo preposto al controllo dell’esecuzione del bilancio nel corso dell’anno è la corte dei conti. Dopo la fine dell’anno viene elaborato il rendiconto generale dell’esercizio trascorso, e prede il nome di: bilancio consuntivo e rendiconto del patrimonio dello stato. Come abbiamo già detto le banche hanno molta importanza per lo stato, infatti è la banca centrale che emette soldi sul mercato per cercare di coprire i debiti. Le banche……





Scarica gratis Il bilancio dello stato
Appunti su: in che anno venne pubblicato il bilancio dello stato,










Accedi al tuo account
Scarica 100% gratis e Invia appunti, tesine, riassunti

Registrati ora Password dimenticata?
  • Appunti superiori
  • In questa sezione troverai sunti esame, dispense, appunti universitari, esercitazioni e tesi, suddivisi per le principali facoltà.
  • Università
  • Appunti, dispense, esercitazioni, riassunti direttamente dalla tua aula Universitaria
  • all'Informatica
  • Introduzione all'Informatica, Information and Comunication Tecnology, componenti del computer, software, hardware ...

Appunti vigneto vigneto
    Tesine Contabilita Contabilita
    Lezioni Gestione Gestione