Appunti per Scuola e Università
Umanistiche
Appunti e tesine di tutte le materie per gli studenti delle scuole medie riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia 
Scientifiche
Appunti, analisi, compresione per le scuole medie suddivisi per materie scientifiche, per ognuna troverai appunti, dispense, esercitazioni, tesi e riassunti in download.
Tecniche
Gli appunti, le tesine e riassunti di tecnica amministrativa, ingegneria tecnico, costruzione. Tutti gli appunti di AppuntiMania.com gratis!
Appunti
informatica
CComputerDatabaseInternetJava
Linux unixReti


AppuntiMania.com » Informatica » Appunti di computer » I collegamenti con l’esterno

I collegamenti con l’esterno




Visite: 885Gradito: [ Picolo appunti ]
Leggi anche appunti:

La comunicazione multimediale


1.1       Introduzione La comunicazione multimediale è un campo in continua

Architettura RISCd


Architettura RISCd Il tipo fondamentale di RISCd è l’intero a 32 bit, corrispondente

Il computer al servizio del progresso dell’umanità


Il computer al servizio del progresso dell’umanità   La nostra era moderna,



Scarica gratis I collegamenti con l’esterno

I collegamenti con l’esterno


La struttura di un calcolatore comprende non  solo l’esecutore e i suoi dispositivi riservati all’elaborazione e alla loro memorizzazione ma anche i componenti riservati al trasferimento di dati e istruzioni da e verso l’esterno chiamati periferiche.



La periferica è un dispositivo che si trova alla periferia del calcolatore,dedicato a svolgere le operazioni di raccolta dei dati o di presentazione dei risultati,collegato al calcolatore attraverso un’interfaccia connessa al bus di sistema. Le periferiche possono essere classificate in 4 gruppi:

-dispositivi per la memoria di massa e l’archiviazione non volatile dei dati(dischi ottici,magnetici)

-dispositivi d’ingresso(tastiera,mouse,scanner)

-dispositivi di uscita(video,audio,stampante)

Dispositivi per il collegamento ad una rete (modem)

*modem rende possibile la comunicazione fra sistemi informatici,permette la modulazione(traduzione del segnale da digitale ad analogico)e la demodulazione(ripristino del segnale analogico)

DISPOSITIVI PER LA MEMORIA DI MASSA

I principali dispositivi per la memoria di massa sono basati su tecnologie magnetiche e ottiche.

Dischi magnetici

I dispositivi di memorizzazione basati su tecnologie magnetiche sono costituiti da un supporto ricoperto di un sottile strato di materiale magnetico. Le informazioni sono memorizzate sul disco in cerchi concentrici chiamate tracce,tutti della stessa lunghezza e tutti contenenti lo stesso numero di bit. La densità di memorizzazione, ovvero il numero di bit per densità di superficie cresce dalla periferia al centro del disco. Le tracce sono divise in settori e ogni settore occupa un blocco di dati(record). Prima di utilizzare il disco è opportuno predisporre la struttura di tracce e settori sulla superficie con un’operazione detta formattazione. La formattazione di un disco può venire ripetuta in qualsiasi momento,anche dopo averlo utilizzato,ma si tratta di un’operazione distruttiva che provoca la perdita di tutti i dati registrati sul disco.



Le unità di memoria a dischi tradizionalmente disponibili si distinguono in

-hard disk :un tipico hard disc è alloggiato in un disk drive,il cosiddetto cilindro dove si trovano più dischi sovrapposti .La loro memoria elettronica varia da 2 a 16 MB

-floppy disk. funzionano secondo lo stesso principio dei dischi fissi con la differenza che ogni unità contiene un solo disco inserito in una confezione rigida che protegge la superficie magnetica e rimangono fermi. vengono messi in rotazione solo quando giunge una richiesta di accesso. Hanno una capacità di 1.4 MB e cono formati con 80 tracce e 18 settori.

Memorie flash

A partire dalle memorie ROM negli anni 80 sono state formate queste memorie elettroniche riscrivibili non volatili. Rispetto alle memorie elettroniche tradizionali,quelle flash hanno il vantaggio di combinare la riscrivibilità con la non volatilità.

Dischi ottici

CD,DVD condividono le stesse caratteristiche fisiche del supporto,costituito per entrambi da un disco di 12 cm di diametro e dello spessore di 1 mm. I dati vengono memorizzati intervenendo su zone microscopiche di materiale riflettente annegato in un supporto plastico trasparente. La lettura avviene utilizzando un raggio laser che esplora la superficie e identifica il valore dei bit in base alla riflessione del fascio luminoso.

Esistono anche dischi ottici registrabili (CD-R,DVD-R,DVD+R) che sono posti in commercio senza contenuto.dischi di questo tipo sono detti anche WORM(scrivi una volta e leggi tante volte)

Un ulteriore categoria di dischi è rappresentata dai dischi ottici riscrivibili (CD-RW,DVD-RW…)in cui i dati scritti sul supporto possono anche essere cancellati.



Scarica gratis I collegamenti con l’esterno
Appunti su:







Accedi al tuo account
Scarica 100% gratis e Invia appunti, tesine, riassunti

Registrati ora Password dimenticata?
  • Appunti superiori
  • In questa sezione troverai sunti esame, dispense, appunti universitari, esercitazioni e tesi, suddivisi per le principali facoltà.
  • Università
  • Appunti, dispense, esercitazioni, riassunti direttamente dalla tua aula Universitaria
  • all'Informatica
  • Introduzione all'Informatica, Information and Comunication Tecnology, componenti del computer, software, hardware ...