Appunti per Scuola e Università
Umanistiche
Appunti e tesine di tutte le materie per gli studenti delle scuole medie riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia riguardanti le materie umanistiche: dall'italiano alla storia 
Scientifiche
Appunti, analisi, compresione per le scuole medie suddivisi per materie scientifiche, per ognuna troverai appunti, dispense, esercitazioni, tesi e riassunti in download.
Tecniche
Gli appunti, le tesine e riassunti di tecnica amministrativa, ingegneria tecnico, costruzione. Tutti gli appunti di AppuntiMania.com gratis!
Appunti
universita
Amministratori Archeologia Commodities Contabilita Diritto
Finanza banche Geologia Gestione Idrologia Marketing
Medicina Meteorologia Musica Ricerche Scienze politiche
Silvicoltura Turismo


AppuntiMania.com » Universita » Appunti di Contabilita » Contabilità dei lavori

Contabilità dei lavori




Visite: 1003Gradito: [ Picolo appunti ]
Leggi anche appunti:

Esercizi di Job Costing


Esercizi di Job Costing 1 La schematizzazione del problema 1.1 Dati

Contabilità dei lavori


Contabilità dei lavori   Generalità Una volta esaurita la

La contabilitÀ analitica


LA CONTABILITÀ ANALITICA La contabilità analitica è una complesso di scritture



Scarica gratis Contabilità dei lavori

Contabilità dei lavori

 

Generalità



Una volta esaurita la fase grafica della progettazione di qualsiasi opera, il tecnico può dare inizio alla fase contabile, che è indispensabile per la determinazione del costo di costruzione, compito esclusivo del geometra. La determinazione del costo di costruzione avviene attraverso la compilazione di:

-        Il computo metrico, che consente di conoscere le quantità delle singole categorie di opere.

-        Analisi dei prezzi, per la determinazione dei costi del costo unitario delle singole opere dalla manodopera ai singoli macchinari.

-        Stime, che forniscono infine il costo dell’opera intera.

                                                            I.     La previsione economica dei lavori

  • Il computo metrico

Il computo metrico è un elenco di tutte le categorie di lavoro,con le rispettive quantità, necessarie alla realizzazione di una data costruzione. Per opere di notevole mole e complessità si preferisce redarre più computi metrici, ad esempio per grandi edifici, si può suddividere nel modo seguente:

-        computo metrico delle opere in C.A. .

-        computo metrico delle opere murarie.

-        computo metrico delle opere di finitura.

-        computo metrico dei vari impianti tecnologici.

  • L’analisi dei prezzi

 

Una volta determinate le quantità delle varie categorie di lavoro per arrivare al costo di costruzione occorre stabilire i relativi prezzi unitari. Per ogni categoria si fisserà un prezzo, ricavato da apposite analisi le quali, così raccolte danno vita all’elaborato che comunemente si chiama Analisi dei prezzi che la normativa attuale obbliga a redarre. Indispensabili per le analisi sono i prezziari pubblicati sui periodici professionali, dalle commissioni regionali e provinciali, da cui si deduce che per la compilazione delle analisi dei prezzi bisogna avere i dati ed i listini relativi al luogo dove sorgerà l’opera. Per arrivare alla determinazione del prezzo i parametri da tenere in considerazione sono 4:

      

-        Il costo dei materiali impiegati

-        Il costo del trasporto

-        Il costo della manodopera

-        Il costo del noleggio dei macchinari

 

A questi vanno aggiunti anche i costi elementari, ossia:

-        i prezzi relativi ai materiali a piè d’opera.

-        i costi orari della manodopera.

-        i costi orari dei trasporti.

Al prezzo si applicano,inoltre, due aumenti:

-        uno del 10% come utile dell’impresa esecutrice

-        dal 13% al 15% come rifondo per l’impresa sui rischi e le spese generali.

  • La stima dei lavori

La stima dei lavori non è altro che il riepilogo degli elaborati precedenti. In appositi moduli prestampati si inseriscono le voci del computo metrico con i relativi prezzi desunti dalle analisi e, dopo aver effettuato i calcoli, si potrà conoscere il costo presunto dell’opera. Sarà opportuno preparare un dettagliato elenco prezzi che comprenderà tutte le voci del computo metrico, analizzate o no. L’elenco prezzi si divide in 2 parti: la prima parte sono riportati i prezzi unitari elementari, nella seconda quelli relativi alle opere compiute. La parte finale della stima è molto importante perché in essa sono riportati spese che non hanno alcun riferimento sul computo metrico come ad esempio:



-        allacciamenti alle varie reti (telefonica,gas,elettricità, acqua).

-        imprevisti di esecuzione(5-10% dell’importo dei lavori).

-        oneri e spese di progettazione.

Ultimo documento da allegare al progetto è il Capitolato d’oneri o capitolato d’appalto che contiene tutte le condizioni amministrative e tecniche, per garantire l’esecuzione dei lavori prevenire eventuali controversie tra impresa e committenza. La normativa italiana fa distinzione tra il CAPITOLATO GENERALE e CAPITOALTO SPECIALE. Il capitolato generale serve da base per tutti i contratti di lavori statali ed è diviso in 51 articoli. Il capitolato speciale, invece, si riferisce specificatamente all’opera che si deve realizzare ed è generalmente diviso in 4 parti e deve essere redatto con particolare attenzione perché un piccolo errore può essere fatale.

Dopo aver completato tutti gli elaborati il tecnico deve redarre una relazione tecnica che deve apparire concisa ed esauriente. Spesso al tecnico vengono imposti limiti di carattere economico;cioè il costo della costruzione non deve superare l’importo prefissato nei piani finanziari del committente, sia esso pubblico o privato. Per i comuni professionisti poi i vincoli economici sono estremamente tassativi, per cui se alla fine di laboriosi conteggi,viene superata la quota prestabilita, bisogna ridimensionare i costi magari utilizzando materiali più economici.

                                                      II.     Appalto ed aggiudicazione dei lavori

Prima di poter procedere con i lavori occorre procedere all’appalto dei lavori. Questo avviene attraverso 4 modalità:

-        Asta pubblica, dove tutte imprese iscritte all’albo nazionale concorrono all’appalto.

-        Licitazione privata,  dove solo alcune imprese di fiducia scelte dall’amministrazione

-        Trattativa privata , quando una solo impresa è invitata a presentare un offerta (caso rarissimo).

-        Appalto concorso , dove l’impresa presenta un suo progetto esecutivo con l’impegno di eseguirlo ad un determinato prezzo.

Per i primi tre si farà riferimento al capitolato speciale d’appalto relativo alla esecuzione delle opere mentre per l’appalto concorso è necessario il capitolato programma. I lavori per conto di privati possono essere appaltati allo stesso modo di quelli pubblici.

  • Contratto d’appalto

 

 

 

L’appalto è definito come contratto con il quale un parte assume, con propri mezzi e a proprio rischio, il compimento di un opera verso un corrispettivo in denaro. Il contratto d’appalto    può assumere tre forme principali:

-        A forfait in cui l’impresa si impegna ad eseguire l’opera per un prezzo globale che resta invariabile salvo varianti autorizzate nel corso d’opera dal committente che retribuirà l’impresa con un relativo compenso.

-        A misura dove il pagamento viene effettuato sulla base delle effettive quantità misurate.

 

-        In economia o regia  può essere stipulato in 2 modi:

o      In amministrazione diretta  dove la committenza,tramite un tecnico di fiducia, provvede direttamente all’acquisto dei materiali, il nolo dei macchinari e l’ingaggio della manodopera necessaria.




o      Per cottimi dove il committente affida a varie ditte l’esecuzioni di varie categorie di opere pagando le quantità effettivamente realizzate.

Il contratto può  avvenire in 2 modi: mediante scrittura privata e mediante atto pubblico.

                       III.     Compiti del Direttore dei Lavori e consegna dei lavori

Eseguito l’appalto dei lavori, può essere dato inizio all’esecuzione dell’opera .Da questo momento subentra la figura del Direttore dei lavori , che può essere la stessa persona che ha effettuato la fase progettuale. Le mansioni del D.L. sono:

-        Visite saltuarie sul cantiere, per verificare il regolare andamento dei lavori

-        Redazione di nuovi disegni esecutivi, per eventuali modifiche di progetto

-        Misurazione delle opere svolte e tenuta dei registri contabili.

-        Compilazione degli stati di avanzamento.

-        Emissione di certificati di pagamento in acconto

-        Sospensione dei lavori per vari motivi

-        Redazione della contabilità finale

-        Assistenza al collaudo

-        Consegna dei lavori.

Come si può notare gli atti del D.L. sono molti ed onerosi. Per il loro espletamento il D.L. viene assistito da tecnici di sua fiducia. Facoltà importantissima del D.L. è quella di far demolire e rifare,a spese dell’impresa,quelle opere che non corrispondono alle prescrizioni contrattuali o che minano alla stabilità e quindi alla sicurezza dell’opera stessa. In genere il D.L. dà a voce le indicazioni che crede necessarie; ma per indicazioni di grande importanza il D.L. da gli ordini per scritto( ORDINE DI SERVIZIO) in duplice copia,di cui,una copia deve essere restituita firmata dall’impresa ed allegata ai libri contabili.

                                                        La consegna dei lavori

L’atto più importante del D.L. è la consegna dell’opera da eseguire, che consiste in pratica in una accurata ricognizione del terreno dove sorgerà la costruzione e nell’esame dei disegni esecutivi. Alla consegna dei lavori partecipano la committenza, dal Direttore dei Lavori e l’impresa appaltatrice. Le operazioni di consegna devono essere verbalizzate con l’apposito processo verbale di consegna, documento indispensabile perché serve a fissare con certezza la data di inizio dei lavori ,dalla quale verrà conteggiato il tempo a disposizione dell’impresa per l’ultimazione degli stessi. Se l’appaltatore non si presenta nel giorno stabilito a ricevere la consegna del lavoro, gli verrà assegnato un termine perentorio ,che non ammette rinvii, terminato il quale la committenza avrà diritto di rescindere il contratto. Se invece a ritardare è il committente l’appaltatore ha diritto a ritirarsi ed ad risarcimento  dei danni per il mancato guadagno.

Scarica gratis Contabilità dei lavori
Appunti su: appunti sul ciclo di realizzazione del lavoro pubblico dalla programmazione al collaudo,







Accedi al tuo account
Scarica 100% gratis e Invia appunti, tesine, riassunti

Registrati ora Password dimenticata?
  • Appunti superiori
  • In questa sezione troverai sunti esame, dispense, appunti universitari, esercitazioni e tesi, suddivisi per le principali facoltà.
  • Università
  • Appunti, dispense, esercitazioni, riassunti direttamente dalla tua aula Universitaria
  • all'Informatica
  • Introduzione all'Informatica, Information and Comunication Tecnology, componenti del computer, software, hardware ...

Appunti Economia Economia
    Tesine Ricerche Ricerche
      Lezioni Finanza banche Finanza banche